Quarta edizione del Festival per le città accessibili: LA CITTÀ CAPACE

21/09/2017 608

Dal 21 al 23 settembre prossimi - sedi dell'evento Foligno, Assisi e Spello - si terrà la quarta edizione del Festival per le città accessibili, incentrata su "La città capace". La manifestazione è nata da una proposta dell'Associazione Festival per le città accessibili di Foligno nel 2014 e dal 2016 vede anche l'affiancamento nella sua promozione dell'Istituto Nazionale di Urbanistica attraverso il proprio programma "Progetto Paese Città accessibili a tutti".
Il Festival si basa sul confronto tra iniziative che si propongono il superamento delle barriere che limitano la fruizione, fisica, sociale, culturale ed economica, delle persone al funzionamento urbano e territoriale. L'obiettivo è delineare un quadro di riferimento da offrire ai soggetti che hanno responsabilità di governo territoriale e urbano nonché agli attori della città accessibile, comprendenti le professioni  tecniche, le associazioni e gli operatori, attraverso un nutrito programma di eventi che consentono di approfondire le criticità, di confrontare le esperienze e di indagare orientamenti e prospettive del cambiamento per una città che sia capace di accogliere, includere e anche sognare.
Nella tre giorni umbra saranno presentati progetti inerenti l'accessibilità messi in campo dalle amministrazioni pubbliche e da altre agenzie, indicazioni dalle associazioni impegnate sul territorio, esperienze dalle professioni e studi dalle Università. Il Festival si svilupperà anche attraverso lo svolgimento di laboratori che affronteranno all'Istituto Serafico di Assisi le soluzioni per rendere i luoghi strumenti per l'inclusione e l'autonomia delle persone anche con disabilità plurime e gravi, a Spello il progetto della città accessibile come strumento dell'accoglienza e dell'attrattiva dell'ambiente urbano,  a Foligno la "bottega per le città accessibili" come luogo di partecipazione e di esercizio per una cittadinanza inclusiva.

Tra gli enti e le organizzazioni che parteciperanno alla manifestazione con i loro rappresentanti ci sono l'Inu, i Consigli nazionali degli architetti, degli ingegneri e dei geometri, Il Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell'Accessibilità, l'Associazione italiana Sclerosi Multipla, l'Associazione nazionale Genitori Soggetti Autistici, le amministrazioni comunali dove si svolge l'evento, la Regione Toscana, le Università La Sapienza di Roma e di Perugia.

Programma disponibile qui