Bonifica amianto capannoni: ancora 2 milioni disponibili

23/11/2016 1807

Il click day pdel 16 novembre er l'accesso al credito di imposta per gli interventi di bonifica dell'amianto non ha esaurito tutti i fondi: registrate 463 domande a valere sul fondo di 17 milioni

Co sono ancora due milioni disponibili, per bonifica dall'amianto dei capannoni industriali. Il plafond messo a disposizione dal Collegato ambientale e da un successivo decreto attuativo (Dm del 15 giugno 2016) ha incassato complessivamente 463 domande, per un totale di 14,8 milioni di euro e un valore medio di 32mila euro. Sul piatto c'era un totale di 17 milioni, spalmati su tre annualità: se si vuole entrare, meglio sbrigarsi.

Ricordiamo che le domande per fruire dell’incentivo fiscale devono essere presentate entro e non oltre il 31 marzo 2017 (fino a esaurimento fondi), utilizzando la piattaforma web messa a disposizione dal Ministero dell’Ambiente, previa registrazione.
 
Nella singola domanda devono essere indicati:

  • il costo complessivo degli interventi;
  • l’ammontare delle singole spese;
  • l’ammontare del credito d’imposta richiesto.

A questo link potete trovare tutte le informazioni disponibili per la corretta richiesta. Ricordiamo, infine, che il credito d’imposta spetta a condizione che la spesa complessiva sostenuta, in relazione a ciascun progetto di bonifica unitariamente considerato, sia almeno pari a 20.000 euro e purché l’ammontare totale dei costi eleggibili sia limitato all’importo di 400.000 euro per ciascuna impresa. Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, ai sensi dell’art.17 del d.lgs 241/1997.