Bosch vince la gara per la riqualificazione energetica di 18 edifici pubblici a Torino

25/11/2016 3684

Bosch si aggiudica la prima gara del progetto europeo 2020Together

Riqualificazione energetica per 5 comuni della Città metropolitana di Torino
Tre milioni di euro l’investimento per riqualificare 18 edifici pubblici
Risparmio energetico medio ottuento di oltre il 60%
 
Aggiudicata a Bosch Energy and Building Solutions Italy, la ESCo del Gruppo Bosch specializzata nella fornitura di servizi e soluzioni per l’efficienza energetica, la prima gara del progetto europeo 2020Together, Programma Energia Intelligente Europa, per la riqualificazione energetica di 18 edifici pubblici, di cui 15 scuole, 1 municipio e 2 palestre.
La Città metropolitana di Torino, con il supporto degli altri partner (Regione Piemonte, Città di Torino e Environment Park), ha svolto le funzioni di stazione appaltante per conto di 5 Comuni: Bruino, None, Orbassano, Piossasco e Volvera, aiutando le amministrazioni locali a ottenere importanti economie di scala e la massa critica di investimenti necessaria per ottenere migliori condizioni contrattuali.

Il valore complessivo dell’investimento offerto da Bosch per gli interventi sugli edifici è di oltre 2,9 milioni di euro e garantirà un risparmio energetico medio maggiore del 60% rispetto ai consumi attuali. I Comuni coinvolti sottoscriveranno ora i contratti direttamente con Bosch Energy and Building Solutions Italy, beneficiando da subito di un risparmio economico medio dell’11,53% all’anno rispetto a quanto speso fino a oggi per il pagamento delle bollette energetiche. Al termine del periodo di concessione, la spesa storica subirà un’ulteriore decisa riduzione.
 
Gli interventi proposti riguardano in 15 casi un intervento strutturale con isolamento termico delle pareti esterne e dei tetti degli edifici, negli altri casi anche la sostituzione degli infissi e l’installazione di impianti fotovoltaici abbinati a pompe di calore, oltre alla revisione di tutte le centrali termiche. Due edifici saranno inoltre certificati a energia quasi zero (nearly energy zero building), anticipando l’obiettivo di efficienza energetica previsto dalla normativa per gli edifici pubblici a partire dal 2018.

Carlo Papi, responsabile commerciale gare pubbliche di Bosch Energy and Building Solutions Italy ha dichiarato: “Il bando di gara del progetto 2020Together è il primo in Italia che ha proposto l’innovativa modalità del finanziamento dei lavori di riqualificazione energetica a carico della ESCo. Grazie a tale modalità le amministrazioni comunali possono avviare importanti interventi sui propri edifici che, diversamente non avrebbero potuto realizzare a causa della limitata capacità di spesa”.
 
Il progetto, presentato lo scorso 19 settembre all’Infoday del Programma Europeo Horizon2020, prosegue il suo percorso con l’obiettivo di attivare altre due gare: una sull’illuminazione pubblica (oltre 3mila punti luce in 6 Comuni), e un’altra sempre sugli edifici  (30 edifici in 13 Comuni).
 
Bosch Energy and Building Solutions, in qualità di Esco certificata secondo la norma UNI CEI 11352:2014 (ESCo) e ISO 50001:2011 (Sistema di gestione dell’energia), offre soluzioni integrate per l’efficienza energetica. Si occupa della progettazione, realizzazione e gestione di impianti tecnologici di riscaldamento, climatizzazione, cogenerazione e illuminazione, alimentati da combustibili tradizionali o da fonti rinnovabili, garantendo vantaggi energetici, economici ed ambientali reali e misurabili.
 

 
Il Gruppo Bosch è fornitore leader e globale di tecnologie e servizi. Grazie ai circa 375.000 collaboratori (al 31 dicembre 2015) impiegati nelle quattro aree di business Mobility Solutions, Industrial Technology, Consumer Goods e Energy and Building Technology, il Gruppo Bosch ha registrato un fatturato di 70,6 miliardi di euro nel 2015. Il Gruppo è costituto dall'azienda Robert Bosch GmbH e da circa 440 tra consociate e filiali in oltre 60 Paesi, 150 se si includono i partner commerciali. La base per la crescita futura della società è la forza innovativa, 55.800 sono i collaboratori Bosch impegnati nella ricerca e sviluppo in circa 118 sedi in tutto il mondo. L'obiettivo strategico del Gruppo è quello di fornire le innovazioni per una vita connessa. Seguendo lo slogan "Tecnologia per la vita" Bosch, grazie ai suoi prodotti e servizi, migliora la qualità della vita offrendo soluzioni innovative in tutto il mondo.
 
L'azienda è stata fondata a Stoccarda nel 1886 da Robert Bosch (1861-1942) come "Officina di meccanica di precisione ed elettrotecnica". La struttura societaria della Robert Bosch GmbH assicura l'indipendenza imprenditoriale del Gruppo Bosch, permettendo all'azienda di perseguire strategie a lungo termine e di far fronte a nuovi investimenti che possano garantire il suo futuro. La Fondazione di pubblica utilità Robert Bosch Stiftung GmbH detiene il 92% delle partecipazioni della Robert Bosch GmbH. La maggioranza dei diritti di voto appartiene alla società fiduciaria Robert Bosch Industrietreuhand KG che gestisce le funzioni imprenditoriali dell'azienda. I diritti di voto e le partecipazioni restanti spettano alla famiglia Bosch e alla Robert Bosch GmbH.
 
Ulteriori informazioni sul sito www.bosch.com