Lavori nel cratere Terremoto: iscrizioni alle liste antimafia aperte per le imprese

07/12/2016 2904

Ricostruzione dei territori colpiti dai recenti terremoti: definiti i moduli e le istruzioni per l'iscrizione necessaria per svolgere lavori, servizi e forniture nei comuni del cratere

L'ordinanza sulle riparazioni veloci era arrivata, ora ci sono anche le istruzioni per l'iscrizione alle white list, le liste antimafia obbligatorie per tutte le imprese che vogliono concorrere all'affidamento di lavori nel cratere Terremoto. La struttura di missione del Viminale ha infatti reso note le istruzioni da seguire per l'inserimento nell'Anagrafe antimafia degli esecutori.

L'iscrizione è necessaria per tutti i lavori di riparazione degli edifici lievemente danneggiati dal sisma: lo prevede, infatti, l'art.8 del decreto legge 189/2016, secondo cui tali interventi posson essere affidati a chi ha presentato domanda di iscrizione (art. 30, comma 6, lettera a) del DL 189/2016 oppure a chi, in alternativa, ha prodotto l'autocertificazione di cui all'art. 89 del codice antimafia (d.lgs. 159/2011).

Pertanto, escludendo le riparazioni veloci, per tutte le altre ricostruzioni da fare all'interno del cratere 'allargato' è obbligatoria l'iscrizione all'Anagrafe, che avverrà - dopo la richiesta - solamente dopo le verifiche di rito da parte della Struttura di Missione del Viminale.

Per richedere l'iscrizione, quindi, vanno compilati appositi Moduli con le informazioni indicate all'art.30, comma 8 del DL 189/2016. L'invio va fatto tramite posta elettronica certificata all'indirizzo "strutturamissionesisma@pec.interno.it" oppure potranno essere consegnati su carta alla prefettura del luogo di residenza del richiedente.