Edilizia, tempi biblici: 97 giorni per un permesso di costruire!

30/11/2016 3035

Il Politecnico di Milano, nel IX Rapporto Oppal sull'efficienza dei processi concessori in edilizia, svela anche che la media di approvazione di un piano urbanistico è di 9 mesi e i costi degli oneri di urbanizzazione restano alti

Nove mesi per un piano urbanistico, 97 giorni per un permesso di costruire. Siamo 'messi così', in Italia, in quanto a tempistiche di concessioni in edilizia. La fotografia non propriamente positiva (per usare un eufemismo) all'efficienza dei processi concessori in edilizia e urbanistica l'ha scattata il Politecnico di Milano, con il IX° Rapporto Oppal.

Ci si basa sempre su 118 capoluoghi di provincia, anche se in realtà solo 40 città hanno risposto al questionario, e Roma è assente mentre sono presenti Milano, Bologna, Torino, Venezia, Trieste, Perugia, Firenze, Napoli, L'Aquila, Catania. Tutti i dati sono medie, ovviamente con molte differenze da un caso all'altro.

Riassumendo:

  • certificato di destinazione urbanistica: tempo medio per l'ottenimento 13 giorni (lieve miglioramento);
  • approvazione strumento urbanistico: tempo medio 9 mesi (stabile, a Torino, Padova e Bolzano servono solo 3 mesi, a Napoli 36);
  • permessi di costruire: tempi medi di rilascio 97 giorni, in rialzo rispetto agli 80 del 2014. Tali tempi si allungano se il comune chiede al privato integrazioni documentali o in caso di progetti complessi;
  • Scia rilasciate: media comunale 811;
  • permessi di costruire rilasciati: 135;
  • Cila/Cil rilaciate: 2.060;
  • oneri di urbanizzazione: al Nord 15,44 euro al metro cubo; al Centro 11,3 euro/mc; al Sud 16,73/mc.