Solette da ponte in calcestruzzo fibrorinforzato

SOMMARIO
Il comportamento ultimo di elementi sottili in cemento armato, quali ad esempio le piastre, può essere governato dal punzonamento dovuto a forze concentrate. Tale modalità di rottura, fragile e prematura, può essere frequente in solette da ponte, caratterizzate da ridotti spessori e spesso soggette a severe condizione di carico concentrato in zone limitate. In tali strutture non è possibile inserire idonee armature a taglio – punzonamento, ma il comportamento locale e globale può essere migliorato con l’aggiunta di fibre corte metalliche. Il principale obiettivo del lavoro è la valutazione dell’influenza delle fibre sul comportamento a taglio-punzonamento di solette da ponte. A tale scopo è stata condotta una campagna sperimentale su piastre di spessore pari a 200 mm, presso il Laboratorio dell’Università di Roma “Tor Vergata”, con carico posto in posizione centrale e in prossimità dei vincoli. Infine, quando possibile i risultati sono commentati e interpretati alla luce di diverse normative europee e Americane.

Memoria tratta dagli Atti del Workshop “Progettare e realizzare elementi strutturali in calcestruzzo fibrorinforzato” a cinque anni dal Documento CNR DT – 204, Roma 2011.

 

Scarica tutto l'articolo
 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su