Edilizia scolastica nelle zone terremotate: parte il piano per la ricostruzione di 21 scuole

18/04/2017 1329

Ricostruzione: pubblicato l'avviso di Invitalia per partecipare alle gare per realizzare le 21 scuole pubbliche del piano lanciato dal commissario Vasco Errani

La struttura di missione governativa #Italiasicura ha reso noto che è ufficialmente partità l'operazione "ricostruzione scuole" voluta dal commissario straordinario Errano nei territori colpiti dai recenti eventi sismici. E' stato infatti pubblicato l'avviso di Invitalia per partecipare alle gare per realizzare le 21 scuole pubbliche del piano, il cui Avviso esplorativo - che scade il 21 aprile 2017 - mira alla “formazione di un elenco di esecutori interessati alla realizzazione di opere di edilizia scolastica di cui all'ordinanza commissariale n.14 del16 gennaio 2017, nonché all'ordinanza n.18 del 3 aprile 2017”.

Gli interventi previsti nel bando di gara saranno realizzati con tecnologia a secco, cioè con l’impiego di strutture lignee, acciaio, cassero a perdere, calcestruzzo prefabbricato.

Le imprese interessate dovranno registrarsi attraverso la piattaforma telematica di Invitalia. L'elenco sarà pubblicato sul sito di Invitalia, e "costantemente aggiornato in occasione dell'indizione di ogni singola Procedura Negoziata".L'avviso precisa che possono aderire alla manifestazione di interesse solo le imprese che alla data del 21 aprile risultano iscritte all'Anagrafe antimafia del ministero dell'Interno oppure che hanno richiesto l'iscrizione a una white list prefettizia.

Le prime scuole
Tra i progetti definitivi delle scuole già presentati, si annoverano quello per la scuola Caldarola (Macerata) che verrà costruita nel centro storico, e il campus per 445 studenti di San Ginesio che riunirà in un'unica sede 4 istituti scolastici diversi

Ulteriori informazioni sono disponibili sul portale #Italiasicura.