Dallo sport all’industria, dalla sanità alla cultura: l’importanza delle strategie collettive

Ordine Ingengeri di Modena 13/06/2017 702
Gestire la forza del gruppo per moltiplicare le potenzialità individuali
 
Domani alle ore 18 presso il Tecnopolo Unimore (via Vivarelli 2, Modena) l’Ordine degli Ingegneri in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari” organizza un seminario sull’importanza delle dinamiche e delle strategie collettive nei diversi ambiti professionali. Conduce il giornalista Leo Turrini, tra gli ospiti Rodolfo “Giobbe” Giovenzana (Scuola di pallavolo “Anderlini”), Alfredo Reboa (Maserati Spa), Angela Malfitano (regista e formatrice teatrale), Antonello Pietrangelo (Direttore Clinica Ortopedica Policlinico di Modena).
 
MODENA, 13 GIUGNO 2017 – Un vecchio adagio ricorda che “L’unione fa la forza”, ma come è possibile gestire al meglio, con profitto e risultati misurabili le dinamiche che si instaurano tra gruppi di colleghi o collaboratori nei diversi ambiti professionali e lavorativi? E’ sempre vero che la forza del gruppo riesce a moltiplicare le potenzialità individuali? Esistono strategie comuni, applicabili per esempio tanto all’industria quanto ai team sportivi, alle equipe mediche come alle compagnie teatrali?
 
Di questo tema se ne parlerà domani, mercoledì 14 giugno a partire dalle ore 18 presso la Sala Conferenze del Tecnopolo Unimore (via Vivarelli 2, Modena) in un convegno-seminario organizzato dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Modena in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”.
 
L’appuntamento – organizzato dalle Commissioni Giovani, Energia ed Industria-Dipendenti dell’Ordine – sarà condotto dal giornalista Leo Turrini e vedrà la partecipazione di professionisti dello sport, dell’industria, della cultura e della sanità, in un approccio multidisciplinare e multisettoriale che attraverso l’analisi di esperienze dirette potrà indicare punti di forza e strategie per rendere attuale quel vecchio adagio.
 
Il programma del seminario prevede alle ore 18 i saluti istituzionali di Paolo Visentin (Segretario dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Modena e Consigliere referente della Commissione Impianti ed Energia), di Luca Romani (Consigliere dell’Ordine degli Ingegneri e Coordinatore della Commissione Giovani) e di Francesco Blumetti (Commissione Industria-Dipendenti dell’Ordine degli Ingegneri). Alle ore 18,15 avranno inizio le relazioni tecniche, iniziando da quella del prof. Antonello Pietrangelo (Direttore della Clinica Ortopedica del Policlinico di Modena), per poi proseguire con gli interventi di Rodolfo Giovenzana (Presidente della Scuola di Pallavolo “Anderlini”), di Angela Malfitano (Regista e formatrice teatrale, Docente universitaria presso l’Università di Bologna) e di Alfredo Reboa (Responsabile Benchmarking ed Innovazione di Maserati Spa).
 
La chiusura dei lavori è prevista alle ore 20,30. La partecipazione all’evento è gratuita.