Lo stabilimento Wienerberger di Feltre (BL) eletto miglior sito produttivo europeo del gruppo

Wienerberger 19/06/2017 1352
Il sito industriale veneto, che festeggia quest'anno i 20 anni di attività, ha vinto il premio interno Energy Award 2017 assegnato per gli elevati standard di sostenibilità raggiunti.
 
L’anima green di Wienerberger, leader mondiale nella produzione di laterizi, promuove un modello di sostenibilità già dai propri stabilimenti produttivi, giudicati ogni anno da una commissione interna per gli standard operativi e per il consumo di energia.
Il premio annuale Energy Award è, infatti, il riconoscimento assegnato da Wienerberger al sito produttivo della business unit CBME (Clay Building Material Europe, che comprende tutti i paesi dell’Unione Europea e l’India) che ha raggiunto gli obiettivi di produzione a minor consumo di energia con conseguente riduzione di emissione di CO2 all’interno del Gruppo Wienerberger.
 
L’edizione 2017 è stata vinta da Feltre (BL), che si è classificato al primo posto come miglior stabilimento in termini di ottimizzazione dei consumi e di risparmio energetico, proprio nell’anno in cui spegne 20 candeline.
 
Un traguardo importante che trasforma Feltre in un punto di riferimento e in una best practice per tutti gli altri siti produttivi del gruppo Wienerberger: «Ricevere questo premio – ha affermato Erico Vardanega, Responsabile dello stabilimento di Feltre – ci riempie di gioia e ci dà la grinta per continuare a fare sempre meglio. Questo premio va ad aggiungersi alle altre certificazioni che rappresentano un vanto per la nostra azienda, che viene riconosciuta sul mercato come leader nella produzione di laterizi innovativi grazie a una profonda attenzione e rispetto dell’ambiente che ci circonda». Attenzione che si traduce nella certificazione di conformità alla norma ISO 14001, parte di una serie di norme internazionali sul Sistema di Gestione Ambientale per individuare, controllare e monitorare gli aspetti ambientali, che definisce un quadro sistematico per l’integrazione delle pratiche a protezione dell’ambiente per prevenire l’inquinamento e ridurre l’entità dei rifiuti, il consumo di energia e dei materiali. Tutti requisiti posseduti da Wienerberger che ha scelto come ente certificatore il Bureau Veritas Certification, il primo organismo al mondo a essere stato accreditato per la certificazione ISO 14001.
 
Sostenibilità, abbattimento dei consumi e rispetto dell’ambiente sono i valori che contraddistinguono sin dalla nascita il gruppo Wienerberger, che quest’anno festeggia l’importante anniversario di 20 anni di attività e presenza in Italia proprio a Feltre, dove nel 1997 venne aperto il primo stabilimento italiano.

Un doppio traguardo condiviso con tutti i dipendenti in una giornata di festa, sabato 17 giugno, alla presenza dell’amministratore delegato Gülnaz Atila, del responsabile dello stabilimento di Feltre, Erico Vardanega, dell’Area Manager di Feltre Oscar Tison e dell’architetto Valentino Stella, progettista che ha firmato la realizzazione della scuola Papa Luciani di San Vito di Cadore, che anche grazie all’utilizzo delle innovative soluzioni Wienerberger ha ottenuto la certificazione di classe A+. 
 
Scopri tutti i prodotti Wienerberger su www.wienerberger.it
 

Chi è Wienerberger in Italia e nel mondo
Wienerberger è nato nel 1819 a Vienna e oggi è il più grande produttore al mondo di laterizi e numero uno nella produzione di tegole in cotto e di mattoni faccia a vista sul mercato europeo. Wienerberger ha un fatturato globale di poco meno di 3 miliardi di euro nel 2016 e conta 198 stabilimenti dislocati in 30 Paesi. Da sempre attenta alle esigenze del cliente, offre una vasta gamma di soluzioni per l’involucro, dove la tradizione del laterizio si sposa con la tecnologia e l’innovazione per creare una gamma in costante evoluzione. Le soluzioni proposte da Wienerberger spaziano dai blocchi portanti a quelli da tamponamento, orientate al risparmio energetico, alla sicurezza in zona sismica, all’isolamento acustico e alla realizzazione di Edifici a Energia quasi Zero (nZEB). L’azienda è presente in Italia con quattro stabilimenti (Feltre BL, Gattinara VC, Bubano BO e Terni), garantendo una presenza e un’assistenza capillare su tutto il territorio nazionale.