Contributi per le diagnosi energetiche delle PMI in Emilia Romagna

20/07/2017 1014
La Regione Emilia Romagna ha esteso il termine per la presentazione delle domande di contributo per:
·        la realizzazione di diagnosi energetiche;
·        l’adozione di sistemi di gestione energia conformi alle norme ISO 50001
da parte delle piccole e medie imprese del territorio
 
Il bando (Delibera 919 del 28/06/2017), pubblicato in attuazione dell’asse 4 Low carbon economy del Por Fesr 2014-2020 e dell’Asse 3 del Piano energetico regionale, mette a disposizione 2.288.000 euro, risorse stanziate dalla Regione e cofinanziate dal Ministero dello Sviluppo economico a copertura del 50% dei costi sostenuti per migliorare o aumentare l’efficienza energetica.
 
Secondo le ultime modifiche e integrazioni al precedente ogni impresa può presentare una domanda per ciascun sito produttivo localizzato nel territorio della Regione Emilia Romagna e il contributo è cumulabile esclusivamente con il contributo a fondo perduto previsto dal fondo di finanza agevolata per il rimborso delle spese tecniche (audit energetici, progettazione) sostenute per la preparazione e il supporto tecnico al progetto di investimento (Delibera n. 791/2016).

 

Le domande di contributo dovranno pervenire alla Regione Emilia Romagna entro le ore 17:00 del 31 luglio 2017 tramite l’applicazione web PRIDE (Programma regionale diagnosi energetiche).