Vuoi trasformare la tua foto in un pannello fotovoltaico?

23/08/2017 2061

«Sorridi, le tue foto possono generare energia!». Così si legge in testa ad un comunicato stampa del CSEM, ovvero del Centre Suisse d’Electronique et de Microtechnique, un centro di ricerca nell’innovazione tecnologica che ha sede a Neuchâtel, località svizzera famosa per la sua lunga tradizione legata all’orologeria. I ricercatori del CSEM hanno pensato di sfruttare le immagini, che ormai sono ovunque nello skyline urbano ed extrurbano, per un ulteriore finalità grazie ad una nuova tecnologia, chiamata Kaleo-Solar, che permette di personalizzare i pannelli fotovoltaici con scatti fotografici o meglio di “nascondere” un pannello solare sotto un’immagine ad alta definizione. Un’invenzione promettente che potrebbe essere destinata a conquistare anche il mondo della pubblicità, e non solo, con cartelloni che, oltre a pubblicizzare un prodotto, potrebbero produrre energia per tutto il tempo in cui rimangono esposti. Pensate: tutti quegli enormi cartelloni pubblicitari lungo la strada che fate ogni giorno per andare a lavoro, quelle immagini promozionali sui palazzi, o persino il pannello fotografico che nasconde i monumenti in fase di restauro… tutto quanto potrebbe essere convertito in altrettanti pannelli fotovoltaici.
Nel dettaglio: l’immagine è stampata su un materiale particolarmente sottile e trasparente tale da permettere alla luce di raggiungere le celle fotovoltaiche del pannello e produrre elettricità. 

Il CSEM ha deciso di mettere in mostra la propria tecnologia Kaleo-solar: 6 pannelli solari sono infatti esposti al pubblico nel centro di Neuchâtel, nei giardino della BCN (la Banque Cantonale Neuchâteloise che ha sostenuto il progetto di ricerca). I pannelli solari non sono quindi stati appesi in una sala chiusa della banca, ma esposti nei giardini, sotto il sole battente. In altre parole, essi produrranno energia per tutta la durata della mostra (meteo permettendo, ovviamente). E per l’esposizione dei primi sei pannelli fotovoltaici con foto non sono state scelte delle immagini qualsiasi, bensì gli scatti del fotografo svizzero Guillaume Perret. Per la prima volta, dunque, ad una mostra fotografica non si esporranno delle foto solamente belle da vedere, ma anche energetiche, nel senso letterale del termine.

Architettura, edilizia e ora anche il mondo della comunicazione: l’uso innovativo del pannello fotovoltaico
I pannelli fotovoltaici Kaleo-Solar, oltre a essere esteticamente belli, producono corrente elettrica e hanno tutte le premesse per contribuire nel tempo a un aumento delle soluzioni architettoniche che integrano sistemi fotovoltaici. L’uso di questi pannelli apre le porte all’entrata del fotovoltaico anche in altri campi, non solo in quello edile. Un loro utilizzo potrebbe essere il campo della comunicazione e della segnaletica, se impiegati come cartelli pubblicitari i pannelli, oltre ad adempiere alla loro funzione primaria di informare, potrebbero produrre energia. La tecnologia Kaleo-Solar, assieme alle diverse innovazioni che in questi anni si stanno affacciando sul mercato, rappresenta un ulteriore passo avanti perché l’energia pulita possa diventare sempre più una parte integrante della nostra vita quotidiana.
Negli ultimi anni, Csem si è rivelato un pioniere nello sviluppo di soluzioni fotovoltaiche non soltanto utili ma anche esteticamente piacevoli, destinate ad ampliare la gamma di materiali architettonici durevoli e a rendere sempre più attraente l’utilizzo delle tecnologie pulite. Grazie al sostegno di partner pubblici come la Swiss National Science Foundation o il cantone di Neuchâtel, Csem ha sviluppato importanti innovazioni come pannelli solari bianchi o colorati lisci e senza la presenza a vista di celle e di connessioni, così da eliminare ogni aspetto potenzialmente antiestetico.  Poco fuori Neuchâtel, per esempio, su un tetto di una casa sono stati installati dei pannelli fotovoltaici color terracotta,per integrarsi perfettamente con l’immagine e con l’architettura della casa. I pannelli fotovoltaici con foto Kaleo-solar  del centro svizzero, dunque, sono solo l’ultimo passo di una lunga e fruttuosa ricerca estetica e sostenibile che, ne siamo certi, ha ancora molto da dire. Nel frattempo… avete scelto un selfie da stampare sui vostri pannelli fotovoltaici?

Riferimenti

http://www.omniaenergia.it/il-tuo-selfie-in-un-pannello-fotovoltaico/

http://www.greenstyle.it/fotovoltaico-fotografie-diventeranno-pannelli-solari-personalizzati-229684.html?utm_source=tagnewsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter+fotovoltaico:+greenstyle.it&utm_content=2017-07-18+fotovoltaico-fotografie-diventeranno-pannelli-solari-personalizzati