Catasto fabbricati e terreni: agrotecnici abilitati all'aggiornamento

30/08/2017 2422

Catasto terreni e fabbricati: l'Agenzia delle Entrate ha reso noto che i software Docfa e Pregeo 10 sono disponibili anche per gli agrotecnici e agrotecnici laureati

Per l’aggiornamento del catasto fabbricati e per gli atti di aggiornamento del catasto terreni, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che i software Docfa e Pregeo 10 sono disponibili anche per gli agrotecnici e agrotecnici laureati.

Catasto terreni: le novità dell’aggiornamento DOCFA 4.00.4

  • inserimento della categoria professionale degli agrotecnici nell’elenco dei tecnici abilitati a presentare gli atti di aggiornamento
  • introduzione di una nuova categoria catastale denominata F/7 – Infrastrutture di reti pubbliche di comunicazione nella quale possono essere censite, senza attribuzione di rendita catastale, ma con descrizione dei caratteri specifici della destinazione d’uso, le infrastrutture di reti pubbliche di comunicazione, oggetto di dichiarazione in catasto;
  • aggiornamento delle tabelle di correlazione - pdf fra le Categorie catastali dei gruppi D ed E e le specifiche destinazione d'uso delle unità immobiliari
  • eliminazione del blocco che impedisce la chiusura della pratica Docfa per assenza dell’elaborato planimetrico e per la mancata associazione alle entità tipologiche nell’elenco subalterni per il solo caso di nuova costruzione di una unica unità immobiliare sull’intera particella (una sola area libera [AL] e un solo corpo di fabbricato [CF1]);
  • aggiornamento del menù a tendina delle entità tipologiche con incremento del numero dei CF associabili (da CF1 a CF9)
  • inserimento nei campi “Rendita catastale” e “Valore complessivo” del quadro H2, della cifra in “€”.


Catasto fabbricati: le novità dell’aggiornamento PREGEO 10

  • Sono stati migliorati i criteri di scelta della macro categoria di atto di aggiornamento;
  • È stata migliorata la gestione della soppressione di particelle con qualità “Ente Urbano”;
  • È stata migliorata la gestione degli atti di aggiornamento con conferma di mappa;
  • È stata migliorata la gestione degli atti di aggiornamento che trattano fabbricati interati;
  • E’ stata migliorata la gestione degli atti di aggiornamento che trattano ampliamenti di fabbricati già rappresentati in mappa, ricadenti su una o più particelle contigue;
  • E’ stata migliorata la gestione degli atti di aggiornamento che trattano costruzioni che possono essere censite in catasto mediante le modalità semplificate di denuncia;
  • E’ stata introdotta una funzionalità che consente il download diretto, via web, degli archivi della Tabella Attuale dei Punti Fiduciali (TAF) e delle Mutue Distanze misurate tra punti Fiduciali (DIS);
  • E’ stata introdotta una funzionalità che consente l’export nel formato di interscambio  “Autodesk DXF” dei risultati dell’elaborazione di un libretto delle misure;
  • E’ stata introdotta una funzionalità che consente l’import, nel libretto delle misure, nel formato Pregeo, dei dati misurati con tecnologia satellitare GPS a partire dai formati di export dei software di post processing dei ricevitori satellitari più diffusi;
  • E’ stata introdotta una procedura in ambiente grafico interattivo che consente di riscontrare la corretta corrispondenza tra l’identificativo letterale assegnato alle particelle derivate nel modello per il trattamento dei dati censuari e la relativa superficie con gli identificativi assegnati nella proposta di aggiornamento;
  • E’ stata introdotta una procedura che consente, durante la fase di elaborazione del libretto delle misure, di visualizzare graficamente:
  • l’Estratto di mappa nel formato raster sovrapposto allo schema del rilievo sul terreno;
  • lo schema del rilievo sul terreno sovrapposto all’Estratto di mappa nel formato alfa-numerico;
  • i valori delle grandezze misurate indirettamente;
  • I Punti Fiduciali sono stati associati al sistema di riferimento nel quale sono espresse le coordinate planimetriche;