Architects VS Rest of The World: il New Generations Festival arriva a Roma

La Kermesse dal 24 al 26 settembre alla Casa dell’Architettura

 
Si terrà dal 24 al 26 settembre alla Casa dell’Architettura di Roma (Piazza Manfredo Fanti, 47) Architects VS Rest of the World , la quarta edizione del New Generations Festival, l’evento internazionale di architettura curato da Gianpiero Venturini (ItinerantOffice), promosso dalla Casa dell’Architettura, dall’Ordine degli Architetti di Roma, con il supporto del Consiglio nazionale degli Architetti, dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e di Creative IndustriesFund NL. 

L’iniziativa, che fa parte del programma dell’Estate Romana, avrà protagonisti 80 giovani professionisti ed esperti internazionali tra i quali: APPAREIL (ES), Architecture for Refugees (CH), ecoLogicStudio (UK), Emanuele Bompan (geografo e giornalista, IT), ENORME Studio (ES), Fosbury Architecture (IT), Orizzontale (IT), Olga Polishuk (Chief Operating Officerdi Strelka Institute, RU), SET Architects (IT), Jean-Benoît Vetillard (FR), U67 (DK). A questi si aggiungono i due Keynote Speaker che animeranno le serate del Festival: Koert van Mensvoort (Next Nature, NL) e Jose Luis Vallejo (ecosistema urbano, ES). 

Tre i temi chiave che verranno analizzati durante le giornate: Urban Vocabulary & Public Space,  il nuovo vocabolario urbano esamina il modo in cui gli architetti stanno diventando sempre più figure di mediazione nei processi urbani complessi, proponendo nuovi modi di pensare in termini di pianificazione urbana e collaborazione con le comunità, con l’obiettivo di riattivare e riconquistare lo spazio pubblico, NewEconomies & Values, La crisi del 2008 ha portato alla definizione di nuovi modelli economici sostenibili e collaborativi. New Economies & Values propone un’indagine delle pratiche di successo, emergenti e innovative, con particolare attenzione a temi come il metabolismo urbano, i sistemi di economia circolare e le forme di finanziamento alternativo che caratterizzano alcuni interventi a scala urbana, Digital Infrastructures& New Media, Nuove tecnologie e media hanno cambiato il mondo del lavoro, introducendo nuove figure professionali che intervengono nel campo dell’architettura. In discussione i sistemi tecnologici che fanno da sfondo allo sviluppo e al cambiamento del tessuto urbano e la loro importanza in ambito progettuale. 

Parteciperanno, tra gli altri, all’evento: Eliana Cangelli, vicepresidente Ordine Architetti di Roma, Giuseppe Cappochin, presidente Consiglio nazionale Architetti, Alfonso Giancotti, presidente Casa dell’Architettura, Bas Ernst, responsabile Affari Culturali dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in Italia, Luca Montuori, Assessore all’Urbanistica e Infrastrutture del Comune di Roma, Gianpiero Venturini, fondatore Itinerant Office e curatore dell’evento. 

La partecipazione ad ogni seminario riconosce crediti formativi agli iscritti. 

scarica il programma