Polo scolastico di Sassa a L'Aquila: parte il nuovo concorso di progettazione

26/09/2017 2177

Ricostruzione post-terremoto: il primo bando di concorso telematico riguarda in particolare la progettazione per la realizzazione del Polo Scolastico di Sassa (L'Aquila) mediante un concorso a procedura aperta. Si utilizzerà la piattaforma telematica "concorrimi" realizzata dall'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano

Il concorso, a procedura aperta, è articolato in due gradi: si prevede un costo massimo dell’intervento da realizzare di € 7.285.668,44 e un importo massimo per le opere di € 6.056.400,00. Il polo scolastico sostituirà i MUSP di Sassa sorti dopo gli eventi sismici e diventerà un polo di attrazione per la cittadinanza. Per iscriversi e per tutte le informazioni di riferimento, è disponibile la piattaforma ufficiale "Concorrimi".

Nuovo Polo scolastico: l’obiettivo
Completate le operazioni di costruzione del nuovo polo, tutti gli utenti ospitati nei vari edifici scolastici attualmente esistenti nel territorio saranno accolti nel nuovo polo scolastico. Il fabbisogno è pari a 120 bambini per la scuola d’infanzia (4 sezioni, per ca 800 mq di superficie), 250 bambini per la scuola primaria (10 classi, per ca 1.890 mq di superficie), 150 bambini per la scuola secondaria di I° livello (6 classi, per ca 1.650 mq di superficie).

La dimensione minima del lotto adibito alla realizzazione del nuovo polo scolastico, nel rispetto della succitata normativa di settore, è pertanto di 12.723 mq complessivi, mentre la superficie complessiva necessaria per la costruzione del nuovo plesso risulta pari a ca 4.360 mq.

Il concorso?
Il primo grado del concorso è finalizzato a selezionare le 5 migliori proposte progettuali da ammettere al secondo grado e si chiuderà il 14 novembre 2017. Il secondo grado, utile per l’individuazione della proposta progettuale migliore tra quelle selezionate in primo grado, si concluderà il 27 marzo 2018.

I parametri in base ai quali la giuria (già individuata e inserita nel bando) valuterà le proposte progettuali riguardano la qualità architettonica, la creazione di uno spazio unico integrato con ambienti flessibili, l’integrazione tra esterni e interni, il benessere ambientale (qualità di luce, aria, temperature, suono, vicinanza alla natura…), la riduzione dei consumi energetici e la facilità di gestione e manutenzione.

Il vincitore riceverà un premio di € 23.650,00 - da considerarsi come anticipazione sugli onorari dei successivi livelli di progettazione - (al netto di IVA e ogni altro onere di legge). Per il 2° classificato sarà riconosciuto un premio di 11.800 euro, per il 3° di 7.900 euro, per il 4° ed il 5° è previsto invece un rimborso spese di
1.970 euro.

ISCRIZIONI AL CONCORSO