La UNI/TS 11300-4

il quadro italiano della normativa tecnica sulla
certificazione energetica degli edifici ha acquisito
un nuovo elemento

Con la pubblicazione, il 10 maggio u.s., della UNI/TS 11300-4 “Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 4: Utilizzo di energie rinnovabili e di altri metodi di generazione per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria”, elaborata dal gruppo di lavoro del GL 601 “Impianti di riscaldamento. Progettazione, fabbisogni di energia e sicurezza” del Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente, è stato completato il pacchetto delle UNI/TS 11300. La parte 4, che, come il resto della serie 11300, si rivolge al legislatore nazionale e locale (Ministeri e Regioni in primo piano, ma non solo), ai progettisti, ai direttori lavori e ai certificatori energetici, serve per calcolare il fabbisogno di energia primaria per la climatizzazione invernale e la produzione di acqua calda sanitaria nel caso vi siano sottosistemi di generazione che forniscono energia termica utile da fonti rinnovabili o da tecnologie diverse dalla combustione a fiamma di combustibili fossili liquidi e gassosi. Queste ultime infatti sono già state trattate nella UNI/TS 11300-2 “Prestazioni energetiche degli edifici - Parte 2: Determinazione del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti per la climatizzazione invernale e per la produzione di acqua calda sanitaria”.
La UNI/TS 11300-4 considera nello specifico i seguenti sottosistemi per la produzione di energia termica e/o elettrica:
- impianti solari termici;
- impianti solari fotovoltaici;
- pompe di calore a compressione di vapore e ad assorbimento;
- cogeneratori;
- generatori alimentati a biomasse;
- sistemi di teleriscaldamento.

 

SCARICA TUTTO L'ARTICOLO