Elezioni Ordine degli Ingegneri di Monza e Brianza: il programma di Continuità e Rinnovamento

Quadriennio 2018-2022
La lista “Continuità e Rinnovamento”, appoggiata dalla maggioranza dei Consiglieri uscenti, si propone di continuare l’esperienza maturata in questi anni nella gestione dell’Ordine e di promuovere un ampio e profondo rinnovamento delle persone e degli obiettivi.
 
 
PROGRAMMA
TANTE COSE FATTE…
Il Consiglio Direttivo dell’Ordine degli Ingegneri di Monza e della Brianza nel quadriennio 2014-2018 ha prodotto risultati perfettamente coerenti al programma ed agli impegni presi al momento dell’insediamento. Gli obiettivi raggiunti sono numerosi e di grande importanza.
 
A titolo esemplificativo e neppure esaustivo si possono citare:
 
1. QUOTA DI ISCRIZIONE ALL’ORDINE TRA LE PIU’ BASSE DI ITALIA
 
2. OFFERTA FORMATIVA AMPIA E DI ALTISSIMO PROFILO SCIENTIFICO
2014 : 23 eventi per un totale di 118 cfp
2015 : 35 eventi per un totale 212 cfp
2016 : 44 eventi per un totale 200 cfp
2017 : 35 eventi per un totale 188 cfp (1° semestre) + 18 eventi ancora da erogare per un totale di 56 cfp (2° semestre - esclusi gli ulteriori 120 cfp del corso prevenzione incendi)
Totale 2014/2017: 155 eventi per un totale di 774 cfp, escluse le 120 ore corso prevenzione incendi.
Ogni anno è stato garantita la formazione obbligatoria in materia di deontologia professionale e tutti gli aggiornamenti obbligatori per le principali specializzazioni.
Un numero importante di eventi è stato inoltre erogato gratuitamente; gli altri eventi sono stati tutti comunque erogati a prezzi calmierati (si vedano, ad esempio, i prezzi medi proposti dal vicino Ordine della Provincia di Milano)
 
3. CONVENZIONI E SERVIZI RISERVATI AGLI ISCRITTI
Software:
- Logical Soft, Desio
- Soft. lab
- Concrete s.r.l.
- Genius Astalegale.net
- Stacec
Corsi:
- INLINGUA, Monza
Librerie:
- LIBRERIA TECNICA PESTUGGIA, Seregno (sconto 10%)
- LIBRERIA DELL’ARENGARIO s.r.l., Monza (sconto 10%)
Musei:
- Musei civici di Monza
Teatro e Musica:
- Teatro Manzoni, Monza
- Teatro Binario 7, Monza
- Fondazione La Società dei Concerti, Milano
- Serate Musicali, Milano
Servizi:
- Gelsia s.r.l.
Salute e Benessere:
- CAM – Centro Analisi di Monza
- Ars Medica Dentistica, Monza
- Therapolis, Lesmo
- Kinesis sport, Bellusco
- Centro radiologico polispecialistico, Cinisello Balsamo
- Fondazione Don Carlo Gnocchi
- Movimente Centro Fitness e Benessere, Villasanta
Varie:
- L.Fedeli & figlio s.r.l., Monza
 
4. SERVIZIO SEGNALAZIONE DOMANDE/OFFERTE DI LAVORO, BANDI E CONCORSI
Segnalazione bandi, concorsi ed offerte/domande di lavoro tramite il sito internet dell’Ordine
 
5. SUPPORTO ALLA PROFESSIONE
Servizi vari di supporto operativo e consultivo alla professione, anche tramite pareri delle Commissioni.
Proprio la presa d’atto di questi risultati concreti, misurabili e verificabili ha reso spontanea la nascita di un gruppo di lavoro che intenda dare continuità a questo tipo di gestione e, allo stesso tempo, portare un rinnovamento profondo con la partecipazione di nuovi volti, di tanti giovani professionisti, di persone che intendono mettersi alla prova ed aggiornare l’agenda di governo sulla base delle nuove sfide a cui oggi noi Ingegneri siamo chiamati.
…NUOVE SFIDE DA AFFRONTARE
1. L’ORGOGLIO DI ESSERE INGEGNERE: QUEL SACRO FUOCO DA TENERE SEMPRE ACCESO
Obiettivo 1.1: Tutela e promozione della figura professionale dell’Ingegnere.
Strategia: Azione quotidiana in tale senso presso tutte le sedi istituzionali in generale e, in particolare, presso quelle proprie della professione (C.R.O.I.L. , C.N.I., INARCASSA, Assemblea dei Presidenti).
Obiettivo 1.2: semplificazione normativa
2. LA QUOTA DI ISCRIZIONE PIU’ BASSA DI ITALIA: UN RECORD DA DIFENDERE E MIGLIORARE
La quota di iscrizione all’Ordine degli Ingegneri di Monza e della Brianza è tra le più basse in Italia.
Obiettivo 2.1: Difesa di tale record ed ulteriore abbassamento dell’importo nel quadriennio 18-22.
Strategia: Intervento secondo le effettive disponibilità economiche ed attraverso una ulteriore ottimizzazione della spesa.
3. UNA GESTIONE ECONOMICA ALLA BRIANZOLA: PRUDENTE, OCULATA…E PARTECIPATA!
La responsabile gestione del precedente Consiglio Direttivo ha garantito una solida situazione patrimoniale, con grande abbondanza di liquidità. In questo clima di serenità economica non si registrano, pertanto, opzioni precluse né per gli investimenti, né per la spesa corrente. Anche per questo motivo si reputa di fondamentale importanza la partecipazione ai processi decisionali di chiunque tra gli iscritti. In generale, l’approccio che si intende mantenere è ancora quello di una gestione economica oculata e molto prudente: perfettamente in linea con la migliore tradizione brianzola.
Obiettivo 3.1: Favorire la partecipazione degli iscritti ai processi decisionali in materia di investimenti.
Strategia: Frequenti consultazioni degli iscritti, secondo modalità rapide ed intuitive ma efficaci.
Obiettivo 3.2: Riqualificare l’attuale sede dell’Ordine, senza dilapidare i soldi già versati dagli iscritti in immobili non strettamente necessari e dai costi di gestione insostenibili.
Strategia: Ammodernare la sede attuale in modo da renderla più accogliente ed adeguata alle attività dell’Ordine. Il criterio decisionale è quello economicamente più vantaggioso.
Obiettivo 3.3: Sale per eventi di formazione non di proprietà
Strategia: Individuare ulteriori sale per eventi di formazione, da reperire tramite convenzioni o locazioni, senza ricorrere ad acquisizioni.
4. LA TRASPARENZA NEI FATTI (PIU’ CHE UN’INDEFINITA ETICA SOLENNEMENTE PROCLAMATA)
Obiettivo 4.1: Massima trasparenza in tutti gli atti dell’Ordine.
Strategia: Immediata pubblicazione on line e messa a disposizione presso la sede dell’Ordine di ogni documento relativo a qualsiasi procedimento in capo all’Ordine, segnatamente in materia di bilancio e, ancor più, in materia di affidamento di incarichi professionali attraverso l’Ordine (ad esempio: incarichi per composizione della terna di collaudatori per i c.a.).
Obiettivo 4.2: Massima trasparenza nelle segnalazioni di nominativi da parte dell’Ordine a terzi per l’affidamento di incarichi professionali.
Strategia: Implementazione dell’albo, a revisione dinamica, delle specializzazioni professionali da cui selezionare i nominativi da segnalare, secondo prefissati criteri di competenza e di alternanza.
Tale strumento viene proposto anche come alternativa all’oneroso Certing.
Obiettivo 4.3 Ruoli di Commissari e di Presidenti di Commissione accessibili anche ai non eletti in Consiglio Direttivo.
Strategia: Revisione del regolamento per la costituzione delle Commissioni, per la nomina dei Commissari e dei Presidenti di Commissione.
 
5. FORMAZIONE PROFESSIONALE: QUALITA’, CONVENIENZA, INNOVAZIONE
Obiettivo 5.1: Abbattimento dei costi e del tempo necessario per la formazione professionale.
Strategia: Erogazione di corsi di formazione on line, da affiancare ai tradizionali corsi frontali.
Obiettivo 5.2: Costante innalzamento del livello qualitativo di seminari e convegni.
Strategia: Lavoro delle Commissioni dell’Ordine e scambi con Ordini Provinciali.
Obiettivo 5.3: Erogazione di formazione rispondente alle reali esigenze degli iscritti.
Strategia: Verifica periodica, attraverso rapidi questionari, degli argomenti di maggior interesse.
Obiettivo 5.4: Erogazione di formazione per le specializzazioni più importanti e relativi aggiornamenti obbligatori (ad esempio: prevenzione incendi e coordinamento sicurezza).
Strategia: Lavoro delle Commissioni dell’Ordine competenti e scambi con Ordini Provinciali ed altri enti competenti.
Obiettivo 5.5: Mantenimento di prezzi calmierati per la formazione erogata.
Strategia: Utilizzo delle risorse economiche a disposizione dell’Ordine.
Obiettivo 5.6: Aumento del numero di corsi ed eventi gratuiti erogati (in percentuale ed in assoluto).
Strategia: Intensificazione dei rapporti con gli sponsor.
Obiettivo 5.7: Aumento del numero di eventi che prevedano uscite e visite.
Strategia: Lavoro delle Commissioni dell’Ordine.
 
6. UN SUPPORTO CONCRETO ALL’ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE
Obiettivo 6.1: Mantenimento di tutti i servizi e di tutte le convenzioni riservati agli iscritti (ad esempio: visure dati catastali-C.C.I.A.-Conservatoria-P.R.A.; consultazione e acquisto norme UNI-CEI; librerie; acquisto firma digitale; casella P.E.C.; software vari; camera arbitrale avvocati di Monza; consulenza legale primo orientamento).
Strategia: Conferma, rinnovo o proroga di tutte le convenzioni in essere.
Obiettivo 6.2: Aumento del numero e del valore economico dei servizi e delle convenzioni riservati agli iscritti, con particolare riguardo per i software e per le strumentazioni tecnologiche di lavoro, secondo le effettive esigenze degli Iscritti.
Strategia: Verifica periodica da parte dell’Ordine, attraverso rapidi questionari agli iscritti, circa le convenzioni di maggior interesse.
Obiettivo 6.3: Servizi gratuiti di consulenza specialistica in ambito fiscale ed in ambito Inarcassa.
Strategia: Coordinamento di tali attività in capo ai funzionari dell’Ordine.
Obiettivo 6.4: Costituzione di una biblioteca tecnica di libera consultazione presso la sede dell’Ordine.
Strategia: Attività delle Commissioni e coordinamento con i funzionari dell’Ordine
Obiettivo 6.5: Servizio gratuito segnalazione e consultazione bandi (mantenimento e miglioramento).
Strategia: Attività delle Commissioni e coordinamento con i funzionari dell’Ordine.
Obiettivo 6.6: Messa a disposizione di risorse umane nel quadro dell’alternanza scuola – lavoro e tra gli studenti universitari attraverso una convenzione con il Politecnico di Milano ed altre università.
Strategia: Attività del Consiglio, delle Commissioni e dei funzionari dell’Ordine in coordinamento con le istituzioni scolastiche del territorio, con il Politecnico di Milano e con altre università.
Obiettivo 6.7: Speciale supporto ai giovani professionisti.
Strategia: Supporto operativo dedicato ai giovani Ingegneri, segnatamente riguardo gli aspetti fiscali, previdenziali ed organizzativi della professione.
Obiettivo 7.7: Supporto per i professionisti che intendono iscriversi all’albo dei CTU del Tribunale di Monza
 
7. FARE RETE
Obiettivo 7.1: Promuovere il networking professionale tra Ingegneri appartenenti allo stesso Ordine, ad Ordini di altre province italiane o esteri, in particolare della Svizzera.
Strategia: Favorire lo scambio di contatti e di esperienze professionali presso la sede dell’Ordine e attraverso il sito internet dell’Ordine.
Obiettivo 7.2: Promuovere il networking professionale tra Ingegneri in occasioni informali.
Strategia: Organizzazione di momenti conviviali rivolti non esclusivamente ai giovani professionisti, da affiancare alla collaudata formula dell’HAPP-Ing Hour.
Obiettivo 7.3: Promuovere il networking professionale on line.
Strategia: Gestione proattiva, da parte degli iscritti più giovani, di profili ufficiali dell’Ordine sui principali social network, tra loro coordinati (ad esempio: LinkedIn, Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat, Whatsapp).
Obiettivo 7.4: Promuovere il networking professionale tra giovani professionisti.
Strategia: Approccio proattivo all’esistente network Giovani Ingegneri C.N.I. .
Obiettivo 7.5: Promuovere il networking professionale con professioni diverse (ad esempio: Architetti, Geometri, Periti, Geologi, Agronomi, Avvocati, Notai, Commercialisti).
Strategia: Rilancio dei rapporti con gli altri Ordini professionali ed intensificazione degli scambi, anche attraverso l’individuazione di un gruppo di lavoro dedicato.
Obiettivo 7.7: Promuovere il netwotking professionale tra tutte le categorie di ingegneri (civili, meccanici, industriali, biomedici, ecc.), le altre associazioni di categoria (Confindustria, Camera Commercio, Confartigianto,ecc)e le amministrazioni ed enti pubblici.

Strategia: rilancio dei rapporti ed intensificazione degli scambi attraverso una squadra composta da ingegneri di ogni categoria. 

SCARICA LA LISTA CANDIDATI