Assoposa protagonista a Città della Posa - cersaie 2017

Tutto il mondo della posa italiana e internazionale protagonista - durante i cinque giorni di Cersaie 2017 - nella Città della Posa
Per la sua 6° edizione, la Città della Posa ha realizzato 5 piazzole work-in-progres dove si sono svolte altrettante dimostrazioni di posa dedicate ai temi classici della professione (planarità, preparazione del supporto, preparazione dell’ambiente bagno, rivestimento del sottofondo con adesivi, cappotto/facciata galleggiante), a cui si è aggiunta un’altra piazzola dedicata all’installazione delle grandi lastre. In quest’ultima si è tenuto, ogni giorno di svolgimento del Cersaie, un seminario tecnico per progettisti proprio sulle grandi lastre, con due ore d'aula e due ore di esercitazioni pratiche in laboratorio di posa, che garantirà ai partecipanti 4 crediti formativi professionali.
In linea con il carattere internazionale di Cersaie, anche la Città della Posa ha varcato i confini ospitando diversi meeting ufficiali e incontri professionali, tra i quali quelli con l’Associazione Europea dei Posatori EUF e l’omologa Associazione statunitense NTCA.

GUARDA L'INTERVISTA A FRANCESCO BERGOMI, DIRETTORE DI ASSOPOSA

Un ampio spazio all’interno di Città della Posa  è stato occupato da Assoposa (Associazione nazionale imprese di posa e installatori di piastrellature ceramiche), che attraverso i propri Maestri Piastrellisti ha gestito direttamente le dimostrazioni di posa in opera di grandi formati, formati sottili, rivestimenti interni ed esterni, aperte e visibili a tutti i visitatori di Cersaie.
Non solo piastrelle però, il focus si è posato anche sui prodotti relativi al mondo della posa: i quattro partner tecnici di Assoposa (Mapei, Raimondi, Schlüter Systems, Fila) hanno infatti fornito tutti i prodotti pensati per posare e trattare le grandi lastre ceramiche.
Infine, l’allestimento della Città della Posa si è arricchito col passare dei giorni e delle dimostrazioni di Assoposa, di una sorprendente “sfera” di grandi dimensioni, rivestita di piastrelle di ceramica, progettata dall'Architetto Valentino Scaccabarozzi. 


La sfera di ASSOPOSA in corso d'pera, progetto Arch. Valentino Scaccabarozzi