Pavimenti industriali in calcestruzzo senza rete metallica in assenza di stagionatura umida

INTRODUZIONE
I pavimenti industriali solitamente sono armati con una rete metallica che dovrebbe essere posizionata correttamente a un terzo dello spessore dalla superficie. Il ruolo della rete è quello di ridurre l’ampiezza delle fessure causate dal ritiro da essiccamento. Tuttavia la rete può muoversi dalla sua posizione corretta perché gli operai vi camminano sopra durante l’esecuzione del pavimento o per il passaggio delle autobetoniere in fase di getto del calcestruzzo preconfezionato se non sono munite di pompa. In questi casi la rete metallica perde in gran parte la sua funzione e le fessure da ritiro si aprono a dismisura sulla superficie quando questa si asciuga.
Una possibile alternativa all’impiego della rete metallica è rappresentata dal combinato impiego delle seguenti aggiunte:
- additivo antiritiro SRA acronimo di Shrinkage-Reducing Admixture;
- additivo superfluidificante a base policarbossilica (PCS) per ridurre l’acqua di impasto;
- macro-fibre polimeriche a base di polipropilene (PPF).

SCOPO DELLA RICERCA
Al fine di comprendere il ruolo di ciascuna aggiunta, sono stati confezionati i seguenti conglomerati:
- calcestruzzo senza alcuna aggiunta;
- calcestruzzi con una sola aggiunta (SRA oppure PCS oppure PPF);
- calcestruzzi con un’aggiunta binaria (SRA + PPF; SRA + PCS; PCS + PPF);
- calcestruzzo con aggiunta ternaria (SRA + PCS + PPF).

 

SCARICA TUTTO L'ARTICOLO