SaaS - Software as a Service

Dimitri Dello Buono - Capo Servizi Operativi al Dipartimento Protezione Civile Nazionale 03/08/2012 1954

Il mondo del software sta subendo una sostanziale evoluzione e vive un cambiamento che ne proietterà i risultati sui prossimi anni. L'era digitale ma soprattutto l'era del cloud stanno diventando davvero pervasivi nella società e diffondono i software ad utenti ed a problematiche prima d'ora mai affrontate e risolte.
Ormai il dato viaggia in rete con una velocità e con una affidabilità che spesso sorprende il tecnico più attento. La logica del dato come servizio e non più come prodotto assicura in modo diametralmente opposto le funzionalità proprie quali archiviare, mantenere, gestire e condividere ma soprattutto apre alla gestione del tempo reale cosa che in passato era annunziata da tanti ma offerta da pochi. Scattare una foto e vederla a km di distanza su facebook è diventata cosa ormai semplice e banale. Modificare in tanti lo stesso documento da svariati punti del mondo è altrettando fattibile e semplice e ciò ci mette nelle condizioni di usare la rete o meglio il cloud in modo più appropriato che in passato. Qualche anno fa quando su Wikipedia ho introdotto il concetto di DaaS (Data as a Service) la comunità stessa di wikipedia ha respinto più volte questo mio concetto non ritenendolo idoneo e applicabile. Qualcuno diceva che non si potesse applicare altri che fosse ancora troppo vaga l'applicabilità oggi invece molti ne cominciano a vedere gli effetti e su wikipedia il termine è stato inserito anche con commenti ancora troppo “vecchi e datati”.
Al DaaS si affianca il concetto di SaaS (Software as a Service). Leggendo Wikipedia abbiamo che: “Software as a service (SaaS) è un modello di distribuzione del software applicativo dove un produttore di software sviluppa, opera (direttamente o tramite terze parti) e gestisce un'applicazione web che mette a disposizione dei propri clienti via internet.”

 

SCARICA TUTTO L'ARTICOLO