Efficienza energetica: con Blumatica Energy è tutto più semplice!

blumatica_energy_gazzetta.jpg

L’Attestato di Prestazione Energetica (APE, o anche comunemente “certificato energetico”) è un documento che attesta la prestazione e la classe energetica di un immobile e indica gli interventi migliorativi più convenienti.

Attraverso l’APE il cittadino viene a conoscenza di caratteristiche quali il fabbisogno energetico dell’edificio o dell’unità edilizia, la qualità energetica del fabbricato, le emissioni di anidride carbonica e l’impiego di fonti rinnovabili di energia, che incidono sui costi di gestione e sull’impatto ambientale dell’immobile, ed è guidato verso una scelta consapevole nel caso di acquisto, locazione o recupero (ristrutturazione o riqualificazione).
La prestazione energetica è la quantità di energia necessaria per soddisfare annualmente le esigenze legate a un uso standard dell’immobile per il riscaldamento, il raffrescamento, la ventilazione, la produzione di acqua calda sanitaria e, negli edifici non residenziali, anche per l’illuminazione, gli ascensori e le scale mobili.

L’APE è diventato un documento di fondamentale importanza e, soprattutto, obbligatorio nei seguenti casi:
- edifici nuovi: per i quali il rispetto dei requisiti minimi di prestazione energetica è indispensabile ad ottenere il permesso di costruzione. In tal caso, l’APE deve accompagnare la documentazione del nuovo immobile
- edifici esistenti: l’APE è obbligatorio in caso di compravendita e di nuovo contratto di locazione. Il proprietario deve mostrare l’APE in fase di trattativa e consegnarlo all’atto della firma del contratto. Se un immobile messo in vendita/locato possiede già un ACE/APE in corso di validità e l’immobile non ha subito lavori di ristrutturazione che ne abbiano modificato la classe energetica non è necessario produrre un nuovo APE. Inoltre, le principali informazioni dell’APE (prestazione energetica del fabbricato, indice di prestazione energetica globale e la classe energetica) devono essere riportate anche negli annunci immobiliari
- lavori di ristrutturazione importante: ovvero interventi su elementi dell’involucro esterno la cui superficie complessiva sia superiore al 25% dello stesso. Il mancato rispetto di tale obbligo è sanzionato con multe variabili da € 1.000 a € 18.000.
- Incentivi economici: l’APE può essere necessario per accedere a incentivi economici per la ristrutturazione, come ad esempio le detrazioni fiscali o gli incentivi Conto Termico 2.0.

Inoltre, qualunque proprietario può richiedere un APE volontario per conoscere le caratteristiche energetiche del proprio immobile e gli interventi migliorativi necessari.
L’APE, pertanto, rappresenta un documento di fondamentale importanza; tuttavia, a causa della complessità della materia e dei repentini aggiornamenti normativi, risulta fondamentale avvalersi di strumenti di lavoro in grado di fornire tutte le informazioni indispensabili a produrre una documentazione professionale, completa e soprattutto in tempi molto rapidi.

Descriviamo di seguito i principali motivi che hanno spinto già migliaia di tecnici ad utilizzare il software Blumatica Energy per il calcolo dell’efficienza energetica degli edifici e la redazione della relativa documentazione necessaria.

CENED.jpg1. Rigorosità normativa: Blumatica Energy è il primo ad aver aggiornato e protocollato al CTI il software secondo le nuove disposizioni normative.
In un unico applicativo è possibile redigere per qualsiasi regione APE e AQE, relazioni tecnica e di calcolo (ex Legge 10), annunci immobiliari e produrre i file .XML per la registrazione degli attestati secondo quanto previsto dalle specifiche procedure regionali.
Infatti, è anche uno dei pochi software accreditati da Infrastrutture Lombarde SpA e utilizza il motore CENED +2.0 per produrre il file XML da esportare direttamente nel Catasto Energetico (CEER) della Regione Lombardia.

2. Registrazione semplificata dei dati durante i sopralluoghi: il tecnico certificatore è obbligato a eseguire almeno un sopralluogo per acquisire e verificare i dati necessari alla redazione dell’APE. Pertanto, Blumatica mette a disposizione gratuitamente l’applicativo “Blumatica Energy Web” per la registrazione guidata dei dati fondamentali alla certificazione durante la fase di sopralluogo: geometrie, componenti strutturali e dati impiantistici, con possibilità di associare foto scattate con tablet o cellulari.
Compatibile con qualsiasi dispositivo mobile e sistema operativo (iOS, Android, Windows phone, ecc.), l’applicativo è perfettamente integrato con il software Blumatica Energy: i dati rilevati sono archiviati on-line e possono essere importati contestualmente in Blumatica Energy per generare l’APE.

3. Input grafico e tabellare: il software Blumatica Energy si adatta al tuo stile di lavoro consentendoti di inserire i dati sia con metodo grafico che con input tabellare.
Il metodo tabellare consente di inserire rapidamente i dati geometrici nei casi in cui non sia disponibile la planimetria: infatti, in particolar modo per piccole unità immobiliari con poche superfici disperdenti, l’input tabellare consente di velocizzare l’operato del tecnico, in quanto sarebbe maggiore il tempo per l’elaborazione della planimetria rispetto a tutta la redazione dell’APE.
Il metodo grafico offre, invece, tutta una serie di automatismi che semplificano e velocizzano il censimento. Semplicemente ricalcando il perimetro esterno dell’unità immobiliare, il software riconoscere automaticamente aree, volumi e superfici disperdenti (pareti interne ed esterne, solai e coperture, infissi, ecc.); rileva l’orientamento e i ponti termici (solai, coperture, balconi, angoli sporgenti e rientranti, serramenti, pareti interne), associandoli alle strutture opache corrispondenti.

BLUMATICA_ENERGY_imput_grafico.JPG
Con l’input grafico è possibile importare non solo piante CAD già esistenti (DWG, DXF, ecc.), ma utilizzare anche mappe catastali (PDF, JPEG, PNG, GIF, ecc.): infatti, grazie alla presenza di un vettorializzatore, è possibile trasformare un qualsiasi file raster in formato vettoriale. In questo modo, invece di ricalcare il profilo delle zone termiche (il più delle volte ottenendo scarsa precisione), si opera direttamente su delle entità vettoriali utilizzando le classiche funzionalità CAD.
Inoltre, il software consente di ottenere in real-time una rappresentazione 3D dell’edificio: oltre ad una vista 3D realistica, è possibile generare anche altre tipologie di rappresentazione:

> Termografica: i componenti dell’edifico sono colorati in maniera differente in funzione della loro trasmittanza

> Legenda: i componenti dell’edificio sono colorati in maniera differenti, in funzione della tipologia di struttura e dell’ambiente con cui confinano

> Verifica trasmittanza: sono evidenziati in rossi tutti i componenti che non rispettano il valore limite di legge della trasmittanza.

....
 
> PER SCOPRIRE TUTTI GLI ALTRI VANTAGGI CHE OFFRE BLUMATICA ENERGY SCARICA IL DOCUMENTO
> OPPURE VAI AL LINK