Dal Congresso plauso al Ministro Profumo per l’annuncio dello stanziamento di fondi per l’acquisto di pc per le scuole

15/09/2012 2503

 Comunicato stampa

Da Rimini gli ingegneri plaudono il Ministro Profumo

Accolto con favore, nell’ambito del 57° Congresso Nazionale di categoria, l’annuncio del Governo dello stanziamento di fondi per l’acquisto di pc per le scuole italiane. Operazione in linea con il processo di ammodernamento del Paese orientato sempre all’utilizzo di tecnologie informatiche.
 
Niente più lavagne, registri e pagelle, la rivoluzione digitale passa anche tra i banchi di scuola.  Plaudono gli ingegneri italiani, riuniti al 57° Congresso Nazionale di categoria, a Rimini, alla decisione del Ministro Francesco Profumo di stanziare 24 milioni di euro per fornire di PC e tablet le scuole medie e superiori d’Italia.
 
“Si tratta del primo significativo passo – hanno ribadito a margine dell’assise i vertici del Consiglio Nazionale degli Ingegneri – ora però dovranno seguire specifiche linee guida e contenuti concreti per l'utilizzo efficace di tali strumenti nell’ambito della programmazione didattica dell’anno scolastico appena avviato”. 
Un’iniziativa questa che si inserisce pienamente nell’ambito dell’Agenda Digitale che sarà lanciata domani, 14 settembre, dal Ministro dell'Innovazione e dello Sviluppo Corrado Passera, ricorda il CNI.
“Non bastano i computer, è essenziale saperli utilizzare al meglio. E’ attraverso il trasferimento di competenze e dei saperi che gli ingegneri dell’informazione si mettono a disposizione del Paese per contribuire a formare una nuova generazione di cittadini digitalizzati”. Anche così il mondo della scuola e quello delle professioni possono colmare la distanza che separa il sapere dal sapere fare.  
 

Rimini, 13 settembre 2012

Ufficio Stampa

Segni e Suoni


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su