Ricostruzione post sisma basilica di San Benedetto di Norcia: nella commissione nessun ingegnere

E' stata istituita la commissione per il bando per il progetto di ricostruzione della Basilica di San Benedetto a Norcia.

SAN-BENEDETTO-estesa.jpg

Presidente della commissione sarà Antonio Paolucci, e prevede la presenza di 6 membri e 5 supplenti. 

Entro un anno potrebbe essere scelto il progetto per la ricostruzione della Basilica di Norcia, uno dei simboli dell’Umbria nel mondo distrutto a causa del terremoto di ottobre 2016.

Il decreto che costituisce il gruppo di indirizzo per decidere i criteri del concorso di progettazione internazionale per la ricostruzione, è stato firmato e segue le indicazioni previste dal protocollo siglato da Mibact, Regione, Comune e Diocesi a febbraio.

Antonio Paolucci è un conosciuto storico dell’arte, già ministro per i beni culturali, soprintendente per il Polo Museale Fiorentino e direttore dei Musei Vaticani.

Ecco il testo del decreto del MIBACT.

Gli ingegneri non servono per la prevenzione sismica degli edifici storici

Un commento personale. Oltre a Paolucci, di cui nessuno ha dubbi sulla competenza storica, si osserva che i 5 membri sono Architetti e dei 5 supplenti, ben 4 sono architetti e uno solo è ingegnere. Quindi nella commissione effettiva non c'è nessun ingegnere.

La Commissione è stata istituita per stabilire gli indirizzi generali per la predisposizione del documento preliminare alla progettazione a cura del MIBACT coerenti con le "Linee Guida per la valutazione e la riduzione sismica del patrimonio culturale" del 2011 e le "Linee di indirizzo metodologiche e tecniche per la ricostruzione  del patrimonio culturale danneggiato dal sisma del 24 agosto 2016 e seguenti".

Documento preliminare che quindi non avrà il supporto di chi studia specificatamente i problemi geotecnici, strutturali, sismici. Avrei molti commenti da fare ... ma li lascio alla singola valutazione di ogni lettore.