NTC18: riconfermato il valore aggiunto del sistema muratura armata

22/05/2018 2119

Dopo il terribile terremoto del 1908 a Messina iniziarono a delinearsi innumerevoli ipotesi e proposte per associare alla eccellente resistenza della muratura la duttilità del ferro: nacque così il sistema muratura armata.

Un sistema che vide il primo riconoscimento normativo nel D.M. 19/06/84, diventando poi “metodo costruttivo” ufficiale nel D.M. 16/01/96 - Norme Tecniche per le costruzioni in zone sismiche - in seguito ampiamente riconfermato anche dalle recenti NTC08.

Ad ulteriore riprova dell’assoluta validità, le ultime NTC18 hanno riconosciuto un ulteriore valore aggiunto con l’ennesimo salto di qualità dove, tra le varie riconferme, nel cap. 7.8. si riporta l’eliminazione dell’ipotesi di richiesta di solai infinitamente rigidi - § cap. 7.8.1.5.2 «il modello può essere costituito dai soli elementi murari continui dalle fondazioni alle sommità, collegati ai soli fini traslazionali alle quote dei solai». 

Laterizio e acciaio, un’unione che è un’eccellenza nel panorama dei sistemi costruttivi dove il protagonista resta, da sempre, il laterizio, garante di un’ottima resistenza meccanica unita ad una durabilità e costanza di prestazioni senza paragoni.

La muratura armata brevettata Taurus 

In questo panorama di eccellenza spicca un sistema, la muratura armata brevettata Taurus

Una assoluta novità nel mondo delle costruzioni.

Grazie allo straordinario e rivoluzionario schema radiale si sono stravolti tempi e costi di cantiere uniti ad una incredibile risposta meccanica e deformativa. Un responso “consegnatoci” anche dalla campagna di prove (monotone, cicliche, a compressione e taglio-compressione) effettuate dall’Università degli Studi di Padova, che ha rappresentato un nuovo punto di arrivo per un sistema che sta mostrando i muscoli e le sue reali potenzialità. 

muratura-strutturale-taurus.JPG

Di seguito un breve estratto, il grafico del ciclo di isteresi di un campione da sp. 30 cm armato con 1Ø 16 all’estremità e staffe Ø 6/3 corsi, (per il report completo su altri campioni vai al sito di Gruppo Stabila).

muratura-strutturale-taurus-cicli-isteresi.JPG

L’elevata resistenza raggiunta e i due drift, quello massimo e quello residuo corrispondente all’80% Fmax il cui rapporto supera il valore 2, sono la dimostrazione di una riposta strutturale che lascia ben pochi dubbi sulle prestazioni del sistema.

Tutto questo si concretizza con la realizzazione di progetti arditi, dove la valenza architettonica e la complessità strutturale non rappresentano più dei limiti invalicabili (luci elevate, pareti curve e aperture ad angolo) ma reali possibilità.

edifico-con-muratura-taurus.JPG

Progetto Arch. Annachiara Zarattini -  Calcoli Ing. Stefano Debiasi
Muratura armata Taurus - sp. 30 cm

maggiori info >>> muratura armata brevettata Taurus