Analisi di vulnerabilità sismica e possibili interventi di miglioramento di un edificio storico in muratura

Valutazione della sicurezza sismica di Palazzo Fazzari sito nel centro storico di Catanzaro

Valutazione della sicurezza sismica di Palazzo Fazzari sito nel centro storico di Catanzaro

Nel documento si presenta lo studio della vulnerabilità sismica e dei possibili interventi di miglioramento compatibili con le esigenze di conservazione di Palazzo Fazzari, un edificio in muratura sito nel centro storico di Catanzaro. 

Valutazione della sicurezza sismica di Palazzo Fazzari sito nel centro storico di CatanzaroL’opera, una tesi di laurea, ha l’obiettivo di valutare la sicurezza sismica dell’edificio, in vista di un possibile restauro e si costituisce di due parti: la prima nella quale sono affrontati gli aspetti conoscitivi, mentre nella seconda sono affrontati quelli strutturali.

Lo studio si avvale degli elaborati grafici prodotti all’interno del laboratorio tesi, degli elaborati depositati presso il Comune di Catanzaro, che ha fornito le tavole progettuali, nonché le relazioni di un precedente intervento sullo stabile e degli incartamenti acquisiti presso la Soprintendenza per i beni architettonici. 

Nell’ambito della prima parte, le informazioni di base sono state integrate e ampliate con ricerche di archivio e con nuovi rilievi geometrici volti all’individuazione e alla caratterizzazione delle strutture, oltre che alla mappatura del quadro fessurativo.  

Nell’ambito della seconda parte, sono state effettuate alcune valutazioni sul comportamento sismico dell’edificio, utilizzando metodi di calcolo e modelli con grado di dettaglio crescente. In particolare, l’edificio è stato analizzato in diverse configurazioni utilizzando il software di calcolo strutturale Sismicad 12, della società Concrete s.r.l.

Il caso studio ha dunque offerto l’occasione di affrontare un problema cruciale nell’ambito della ricerca sul comportamento sismico degli edifici storici, l’influenza degli orizzontamenti a comportamento di rigidezza differente. I risultati di analisi, dati oggettivi per la valutazione della risposta sismica del complesso, insieme alle considerazioni dedotte sulle fasi costruttive, costituiscono il punto di partenza per le possibili proposte di intervento sul palazzo.

Sono stati valutati possibili interventi con betoncino armato e con cuciture attive (CAM) per arrivare alla mappatura degli indicatori di rischio ottenuti.

PER LEGGERE L'INTERA TESI E APPROFONDIRE OGNI SINGOLO ASPETTO >>> CLICCA IL LINK