Miglioramento sismico di un edificio storico mediante rinforzo Ri-Struttura e Reticola plus: l'intervento

Alessandra Romano - Ingegnere, Bolina Ingegneria Srl, Mestre Tobia Zordan - Ingegnere, Bolina Ingegneria Srl, Mestre Vittorio Di Gioia - Ingegnere, Bolina Ingegneria Srl, Mestre Francesco Meneguzzi - Ingegnere, Bolina Ingegneria Srl, Mestre Mario Di Pietro - Ingegnere, Bolina Ingegneria Srl, Mestre Allen Dudine - Ingegnere, Fibre Net Srl 18/06/2018 7359

torre-pico-mirandola.JPG

PARTE 2 - INTERVENTO DI MIGLIORAMENTO SISMICO DEL FABBRICATO

Dalla sperimentazione alla progettazione: Il caso della Torre di Pico, Mirandola


Dopo un primo articolo dedicato alla campagna sperimentale sulle murature della Torre di Pico a Mirandola, realizzata da Fibre Net al fine di quantificare e definire modelli di dimensionamento relativamente all’efficacia dei propri sistemi di rinforzo strutturale Ri-Struttura (attraverso la tecnica dell’intonaco armato con rinforzi in GFRP) e Reticola Plus (tecnica di armatura dei giunti su murature faccia a vista) in questo articolo si riportano i risultati dei modelli di dimensionamento e dei calcoli per il rinforzo delle murature della Torre del Castello. 


SOMMARIO

Nel presente lavoro si descrivono le fasi di studio condotte a partire dall’analisi strutturale e dalle verifiche sismiche fino alla esecuzione dell’intervento progettato di parte delle strutture in aggregato sito in Piazza della Costituente a Mirandola (MO), in seguito agli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo il 20 e il 29 maggio 2012. 

Le analisi condotte da Bolina Ingegneria S.r.l. avevano evidenziato, relativamente alle parti comuni, l’esito di agibilità più grave, ovvero che agli elementi strutturali verticali ed orizzontali era stato assegnato il grado E2.

Da queste premesse si è operato intervenendo con diverse tecnologie a livello di murature portanti e di orizzontamenti, definendo soluzioni strutturali tali da garantire il grado di miglioramento previsto.

Tra le tecnologie focalizzate al miglioramento delle proprietà meccaniche della muratura ne sono state individuate due mirate all’incremento della resistenza a taglio e a compressione, precisamente quelle dell’intonaco armato con rete in GFRP (Sistema CRM - Composite Reinforced Mortar) e il Sistema Reticola Plus, che abbina sulle due facce del paramento murario la tecnica del Reticolatus (reticolo di trefoli in acciaio inox AISI 316 nei giunti di malta ovvero una ristilatura armata al fine di mantenere il paramento murario “faccia a vista”) e quella dell’intonaco armato con rete in GFRP, entrambe sviluppate e fornite dall’Azienda Fibre Net S.r.l.

Sulla base delle campagne sperimentali condotte dalla Fibre Net sono stati elaborati modelli di calcolo semplificati tali da quantificare l’incremento delle proprietà meccaniche della muratura rinforzata partendo dalle caratteristiche geometriche e meccaniche di quella non rinforzata. Individuate le configurazioni di rinforzo, durante l’esecuzione dell’intervento si è poi reso necessario definire alcuni particolari costruttivi nelle zone critiche, come ad esempio i punti di risvolto dei trefoli in acciaio e l’intersezione tra pareti murarie ortogonali.

DESCRIZIONE DEL FABBRICATO

Il fabbricato oggetto di intervento si sviluppa su 6 piani fuori terra più sottotetto accessibile e presenta pianta rettangolare di lati 13,10x12,50 m più una parte sporgente (che si sviluppa per 4 piani fuori terra) di dimensioni 3,40x8,00 m circa. La struttura portante del fabbricato esistente è costituita da muratura in mattoni pieni, i solai sono del tipo in putrelle e tavelloni e il tetto di copertura con struttura in legno. Le fondazioni in muratura sono in continuità con la muratura in elevazione. Le strutture oggetto della presente, come già accennato, risultano essere parte di un più grande aggregato.

scarica l'articolo integrale in pdf

All'interno dell'articolo completo i seguenti paragrafi

  • VALUTAZIONE DELLA VULNERABILITA’ SISMICA DELL’EDIFICIO ESISTENTE
  • PROGETTO ED ESECUZIONE DELL’INTERVENTO DI MIGLIORAMENTO SISMICO

Esecuzione del rinforzo ibrido con “Reticolatus” e intonaco armato con rete in GFRP su murature in laterizi.

Esecuzione del rinforzo ibrido con “Reticolatus” e intonaco armato con rete in GFRP su murature in laterizi.