Riqualificazione energetica nelle PA: Linee guida dell’ENEA e del GSE

22/06/2018 1571

Linee guida per la presentazione dei progetti di riqualificazione energetica degli immobiliIn attuazione dell’art. 16, comma 3 del D.M. 16 settembre 2016, l’Enea e il GSE hanno pubblicato le “Linee guida per la presentazione dei progetti di riqualificazione energetica degli immobili”. Questo documento fornisce una guida per l’identificazione e la definizione delle proposte progettuali da presentare nell’ambito dei programmi annuali della Pubblica amministrazione centrale (PREPAC).

Il Programma per la Riqualificazione Energetica degli edifici della PREPAC ha come obiettivo quello di conseguire la riqualificazione energetica di almeno 3% annuo della superficie utile climatizzata.

Linee guida - I parte

La prima parte della guida descrive gli interventi di riqualificazione negli edifici, in particolare:

  • Gli interventi ammissibili al Programma;
  • Le spese ammissibili al Programma;
  • La definizione di progetti esemplari;
  • La presentazione della documentazione.

Linee guida - II parte

La seconda parte riguarda, per lo più, la redazione delle proposte progettuali con riferimento a:

  • Contenuti della proposta di progetto;
  • Le schede Format, predisposte e fornite in Allegato 1 alle linee guida;
  • La diagnosi energetica;
  • La valutazione dei consumi energetici;
  • Le modalità di ripartizione dei consumi energetici;
  • Gli impianti da fonti rinnovabili (FER) e la cogenerazione;
  • La durata di vita utile degli interventi;
  • Le modalità di calcolo del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni di CO2;
  • Le modalità di calcolo del costo del kWh risparmiato.

Linee guida – gli allegati

Negli Allegati, accanto alle schede format (anagrafica, interventi, sintesi), sono riportati i criteri adottati per la valutazione delle proposte progettuali e il quadro di riferimento della principale normativa in materia di efficienza energetica. Sono, infine, proposti anche alcuni esempi applicativi sulle FER e la cogenerazione e un esempio di diagramma di Gantt per la programmazione temporale delle attività previste.