Tecniche per il consolidamento di travi in legno ammalorate: il caso delle Procuratie di Venezia

EDILSYSTEM 09/07/2018 4982

Il consolidamento strutturale per “Procuratue Vecchie”

Il consolidamento strutturale per “Procuratue Vecchie”Le Procuratie sono imponenti edifici che sorgono a Venezia, nel Sestiere di San Marco, e che avvolgono su tre lati piazza San Marco. Prendono il nome dal fatto che vi alloggiavano i procuratori di San Marco. La società, Edilsystem srl, si è occupata del consolidamento delle travi in legno ammalorate.

Le Procuratie di Venezia

Le Procuratie sono distinte in tre ali che delimitano quasi interamente la parte della piazza antistante alla basilica di San Marco: le Procuratie Vecchie a nord, l’Ala Napoleonica a ovest e le Procuratie Nuove a sud. Le Procuratie Vecchie si estendono per 152 metri, dalla Torre dell’Orologio verso l’Ala Napoleonica, con un portico di 50 arcate, cui corrispondono le 100 finestre dei due piani superiori. Sebbene esse siano chiuse a tutto sesto, la leggerezza delle aperture ricorda lo stile veneto-bizantino delle prime procuratie, edificate nel XII secolo sotto il doge Sebastiano Ziani (visibili nel celebre dipinto di Gentile Bellini “La processione in Piazza San Marco”) e destinate ad appartamenti per i procuratori “de citra”, altissimi magistrati.

Queste, danneggiate in parte dal fuoco all’inizio del XVI secolo, furono demolite e ricostruite nel periodo che va dal 1517 al 1538. Attualmente esse ospitano negozi al piano terra ed uffici ai piani superiori. Fino alla fine degli anni ‘80 del XX secolo, gran parte di esse è stata sede delle Assicurazioni Generali.

L'intervento di consolidamento

L’intervento di riqualificazione, esteso su circa 12.000,00 mq di solai lignei e che riguarda circa 700 travi in legno è tutt’ora in corso; i lavori interamente finanziati dalle ASSICURAZIONI GENERALI spa sono stati affidati interamente alla società SACAIM spa di Venezia. L’azienda Edilsystem srl si è occupata, per conto della Soc. Sacaim spa, anche del rinforzo con l’incremento delle portate degli impalcati lignei.

consolidamento-procuratie-venezia-1.JPG

Molte testate delle travi in legno presentavano ammaloramenti dovuti in parte ai segni del tempo e in parte ad alcune infiltrazioni di acqua. Queste sono state trattate, caso per caso, a seconda della necessità e del grado di ammaloramento; su alcune testate si è intervenuti con la ricostruzione della parte ammalorata con getti di betoncino epossidico (una miscela di resine epossidiche e sabbie di quarzo di varia granulometria) armato con barre in fibra di vetro e/o acciaio inox. In altri casi si è ricostruita la testata utilizzando la tecnica del legno lamellare realizzato in opera, ossia accoppiando tra loro tavole di legno in larice e/o abete C24 incollate con resina epossidica. Per aumentare le portate dei solai si sono utilizzati di pannelli in OSB 4 e/o Plywood dello spessore di tre centimetri incollati con resine epossidiche ai vecchi tavolati, collegati alle travi portanti con viti della lunghezza di centimetri 14, posizionate a distanza variabile, il tutto secondo le indicazioni progettuali.

Scheda Cantiere

Oggetto: Restauro e consolidamento dei solai in legno
Località: Venezia
Committente: Assicurazioni Generali
Progettazione: Arch. Gretchem Harischfeger Alexsnder
Azienda: Edilsystem

MAGGIORI INFORMAZIONI SUL SITO DI EDILSYSTEM