Sicurezza sul lavoro di ufficio: ecco il tutor online per la valutazione dei rischi

Salute e sicurezza sul lavoro: adozione della circolare OiRA. Online il tutor informatico per la valutazione dei rischi nelle piccole e medie imprese

Sicurezza sul lavoro di ufficio: il tutor per valutare i rischiSi chiama OiRA (Online interactive risk assessment) ed è di fatto un tutor informatico che consente di valutare i rischi connessi alla sicurezza sul lavoro nelle piccole e medie imprese (anche negli studi professionali).

I datori di lavoro, pubblici e privati, possono quindi farsi guidare da OiRA nella valutazione dei rischi per le attività di ufficio (attività di segreteria; rapporti con clienti e fornitori; utilizzo di videoterminali ed elaborazione dati ecc.). Il tool conduce alla redazione del documento di valutazione dei rischi (Dvr), valido ai fini degli obblighi in materia di sicurezza del lavoro (artt. 17 e 28 d.lgs. 81/2008).

I dettagli sono nella circolare 13/2018, a firma congiunta del Ministero del Lavoro ed Inail, che illustra le novità del DM 61/2018 che ha dato attuazione al Jobs act (d.lgs. 151/2015).

Sicurezza sul lavoro: cos'è OiRA e come accedervi

Si tratta di un software per la valutazione interattiva dei rischi realizzato dall'agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro (Eu-Osha). Funziona online secondo le previsioni e le logiche delle direttive europee in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. L'obiettivo è fornire un sostegno alle medie, piccole e microimprese nella valutazione dei rischi nei luoghi di lavoro, nonché nell'elaborazione e redazione del relativo documento di valutazione dei rischi.

OiRA è disponibile gratuitamente accedendo tramite collegamento al sito internet dell'Agenzia europea per la salute e sicurezza sul lavoro (EU-OSHA), al link "tool uffici", secondo le indicazioni fornite nel sito stesso. Si può accedere a OiRA anche sul sito del Ministero del Lavoro o su quello dell'Inail. Per la migliore fruibilità, è consigliato l'utilizzo del browser Chrome.

Valutazione dei rischi sul lavoro

La valutazione dei rischi sul posto di lavoro è atto obbligatorio per il datore di lavoro: si tratta della ricognizione "globale e documentata di tutti i rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori presenti nell'ambito dell'organizzazione in cui prestano attività finalizzata a individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione e a elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza". La valutazione si può effettuare con procedura standardizzata (datori fino a 10 lavoratori) o ordinaria (datori oltre 50 lavoratori). Quelli con un numero di lavoratori compreso tra 11 e 49 possono scegliere se utilizzare la procedura standardizzata o quella ordinaria.

Software valutazione rischi sul lavoro: campo di applicazione

Il tool vale per le attività di ufficio delle aziende dei settori privati e pubblici. Le attività prese in esame, che più frequentemente vengono svolte nel lavoro di ufficio, sono:

  • utilizzo videoterminale e suoi accessori per immissione elaborazione dati;
  • attività di segreteria;
  • rapporti con i clienti e i fornitori;
  • archiviazione dei documenti (funzionale all'attività di ufficio).

Sono escluse le mansioni di archivista e magazziniere e quanto non espressamente previsto nei moduli specifici.

Qualora in azienda siano presenti mansioni e/o rischi non legati all'attività di ufficio, quindi non contemplati nel tool, il datore di lavoro è tenuto a integrare il Dvr. Tra l'altro, il tool non tratta valutazione e gestione del rischio da scariche atmosferiche. Per quanto riguarda la formazione di lavoratori, dirigenti, preposti e datori di lavoro che svolgono il ruolo di responsabili servizio di prevenzione e protezione (Rspp), il tool prende in considerazione il rischio medio e il rischio basso nella definizione dei contenuti e del monte ore dei percorsi formativi.

LA CIRCOLARE N.13/2018 CON TUTTE LE SPECIFICHE DETTAGLIATE E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF