Novità normative per legno lamellare incollato e controlli di accettazione in cantiere

Nei maggiori gruppi europei di normazione si assiste oggi ad un processo di revisione e aggiornamento del panorama normativo dedicato alla certificazione di prodotto, sia per quanto riguarda elementi strutturali massicci, sia relativamente ad elementi giuntati (quali ad es. legno lamellare o pannelli di compensato di tavole – XLAM).
In particolar modo, l’attività di normazione, generalmente, trova fondamento su ricerche di largo respiro che possono portare ad un maggior dettaglio (o alle semplificazione) dei processi legati al controllo della produzione in fabbrica.
A livello italiano si evidenzia come, dopo un frenetico lavoro di revisione del testo delle Norme Tecniche per le Costruzioni (DM 14.01.08) eseguito nel 2012 da più Gruppi di Lavoro (nominati dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici), la bozza del nuovo testo sembra essere nuovamente oggetto di osservazioni legate alla “ritrovata” necessità di rendere più sicure le opere da costruzione. A tal proposito, l’auspicio della parte produttiva del paese è che l’immenso lavoro svolto non vada perso e possa contribuire ad un progressivo (quanto mai auspicato) avvicinamento alle disposizioni definite in Eurocodice 5. Alle volte, infatti, il miglior “Decreto Sviluppo” è fornire al comparto industriale un testo tecnico in linea con i dettami europei e che tende nella sua impostazione a tradurre in normativa gli sviluppi scientifici intercorsi negli ultimi anni presso le Università o altri Enti di Ricerca. In questo contesto tecnico-normativo, rimane infine da segnalare, come l’obbligo legato alla applicazione della UNI EN 14080 (norma armonizzata per la marcatura CE del legno lamellare) renda il contesto produttivo e commerciale legato al tale assortimento più trasparente rispetto al passato, ponendo così tutti i produttori in modo paritario soprattutto in relazione ai controlli di produzione da eseguire in stabilimento.
 


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su