Terremoto, nuova scossa sismica da 5,2 M in Molise: aggiornamenti in diretta

terremoto Molise agostoINGV ci segnala che un terremoto di magnitudo ML 5.2 è avvenuto nella zona: 4 km SE Montecilfone (CB), 20:19:04 di oggi 16 agosto 2018  con coordinate geografiche (lat, lon) 41.88, 14.88 ad una profondità di 9 km.

L'epicentro è a Montelcifone, in provincia di Campobasso.

Si parla di un boato molto forte.

Il terremoto è stato localizzato da: Sala Sismica INGV-Roma.

Solo ieri c'era stata un'alltra scossa da 4,6 M (Terremoto in Molise: scossa M 4.6 in provincia di Campobasso) ma senza danni.

Ho parlato con l'ing. Gaetano Oriente, past president dell'Ordine degli Ingegneri di Campobasso: "in città la scossa si è sentita, ma non dovrebbero esserci danni. Abbiamo avertito più la scossa della scorsa notte. Temo che però vicino all'epicentro la situzione possa essere diversa, spero di no. Ho parlato con un collega abruzzese che mi ha detto che la scossa è stata lunga.". Successivamente Gaetano mi ha fatto avere ulteriori notizie:"Al momento in alcuni paesi vicino all'epicentro, Guglionesi, Montecilfone, Palata, Larino parrebbero esserci piccoli crolli di cornicioni e balconi con lesioni più o meno diffuse; Non sembrerebbero esserci ne' morti ne feriti gravi; naturalmente e' una situazione in evoluzione." e "Da notizie di colleghi a Guglionesi parrebbe esserci qualche crollo di tetti ed altro; su Campobasso città ti confermo situazione più o meno regolare naturalmente con forte apprensione."

Abbiamo sentito anche l'Ing. Antonino Zappitelli, che si trova fuori sede, ma ha sentito i familiari: "dalle prime informazioni non ci sono stati danni strutturali, ma dai mobili e vetrine è caduto di tutto". Dopo qualche altro contatto l'ingegnere ci ha segnalato "su molti edifici lesioni sui tramezzi e caduta di calcinacci, e in un edificio molto vecchio è crollato parte del tetto". Stiamo parlando di Palata.

Abbiamo sentito anche l'ing. Vincenzo Tilli, a Guglionesi, a 10 km da Montecifone "la scossa è stata sentita molto forte, siamo tutti in strada. Nella zona nuova del paese non abbiamo riscontrato grossi problemi, ma in centro abitato ho sentito dire che c'è stato qualche distacco di intonaco. Il fenomeno è comunque stato molto avvertito e forte. Nel '76 ero in Friuli, non siamo a quel livello, ma è stata molto sentita". 

Abbiamo sentito anche il proprietario del Bed & Breakfast Villa D'Angelo di Montecifone che ci ha riferito che la situazione è al momento tranquilla, ma un grande spavento. Dalla pizzeria "La Casa Dei Fiori" ci dicono che c'è allerta e che la polizia sta recintando alcune case.

Montecilfone è un comune italiano di 1.366 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise. Situato su di una collina a 405 metri sopra il livello del mare, si trova vicino al mare Adriatico e al fiume Biferno.

Terremoto Molise: si segnalano problemi alle chiese

Ma alle 22 e 40 da Gaetano Oriente ci arrivano ulteriori informazioni più preoccupanti:

"Cominciano segnalazioni di lesioni importanti anche in edifici di culto di alcuni centri come Montecilfone e Guglionesi; a Palata segnalate lesioni anche alla sede municipale oltre che segnalazione di crolli interni forse anche di solai in abitazioni di non residenti che lavorano fuori regione o all'estero; numerose lesioni interne alle strutture murarie di elevazione oltre che agli orizzontamenti in numerosi centri vicino all'epicentro; si sta assistendo ad uno sciame sismico notevole ed anche abbastanza pesante in termini di intensita'; alle ore 22.23 altra scossa di 4.5."

E alla televisione il sindaco di Guglionesi ha segnalato che si stanno predisponendo le tendopoli al campo sportivo. A Montecilfone adibita la scuola - ristrutturata per migliorare la sua resistenza sismica pochi mesi fa - per l'accoglienza delle persone che non possono rientrare a casa"

Nel frattempo Squadre di tecnici stanno raggiungendo la diga del Liscione e il viadotto sulla Statale 87 che attraversa l’invaso per ispezionare le strutture. L’invaso, costruito con una barriera in terra battuta, sara’ monitorato dai tecnici di Molise Acque. 

A breve altri aggiornamenti.