Vulnerabilità sismica edifici scolastici: tutto a posto con le verifiche entro il 31 agosto 2018? I dettagli

Vulnerabilità sismica: entro venerdì 31 agosto 2018 gli enti beneficiari del finanziamento devono essere in possesso delle verifiche dei plessi scolastici ricadenti in zona 1 e 2

Presto che è tardi, anzi siamo già fuori tempo massimo: entro oggi, venerdì 31 agosto 2018, ogni immobile adibito ad uso scolastico situato nelle zone a rischio sismico classificate 1 e 2, con priorità per quelli situati nei comuni compresi negli allegati 1 e 2 al decreto-legge 189/2016 (cd. Primo Decreto Terremoto) deve essere infatti sottoposto a verifica di vulnerabilità sismica.

Gli enti che hanno beneficiato del finanziamento definito dall'art.20-bis comma 4 del decreto legge n. 8/2017 devono quindi essere in possesso delle verifiche di vulnerabilità sismica relativamente ai plessi scolastici situati in zona 1 e 2.

Le regole del gioco sulle verifiche di vulnerabilità sismica delle scuole

Con decreto direttoriale del 18 luglio 2018, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato la graduatoria ufficiale degli interventi dei comuni beneficiari dei contributi, finalizzati alla verifica di vulnerabilità sismica e progettazione di interventi di adeguamento antisismico sugli edifici di proprietà pubblica adibiti ad uso scolastico, ricadenti nelle zone sismiche 1 e 2.

L'art.20-bis sopracitato stabilisce inoltre:

  1. la disponibilità di fondi per la redazione di verifiche di vulnerabilità sismica peer gli edifici ricadenti in zona 1 e 2;
  2. che gli interventi di ristrutturazione sugli edifici scolastici devono avere negli allegati della documentazione tecnica la valutazione della vulnerabilità sismica (Scheda di Sintesi edifici strategici ai fini della protezione civile o rilevanti in caso di collasso a seguito di evento sismico);
  3. che "gli interventi di miglioramento e adeguamento sismico degli edifici scolastici che risultano necessari all'esito delle verifiche di vulnerabilità sismica di cui al comma 1 o già certificati da precedenti verifiche di vulnerabilità sismica sono inseriti nella programmazione triennale nazionale di cui all’articolo 10 del decreto-legge 12 settembre 2013";
  4. che la scadenza dei benefici del finanziamento è prevista per il 31 agosto 2018.

Finanziamenti per verifiche di vulnerabilità sismica nelle scuole: il cronoporgramma

01-10-2018Entro 60 gg dall'avvenuta trasmissione dei Piani Regionali triennali 2018-2020, il Miur approva con proprio decreto la Programmazione unica nazionale degli interventi per l’edilizia scolastica, ripertendo tra le Regioni le risorse disponibili.
30-10-2018Entro 90 gg dall'avvenuta adozione della Programmazione unica nazionale 2018-2020, con decreto Miur, di concerto con MEF e MIT, è autorizzato l'utilizzo delle risorse di cui al cap. 7106 del Miur.

Pertanto gli enti locali beneficiari dei finanziamenti saranno autorizzati, per il 2018, add avviare le procedure di gara.

30-12-2019

Gli enti devono essere giunti alla proposta di aggiudicazione, pena la revoca del finanziamento.

Nei primi mesi del 2020 vi deve essere l'effettiva consegna delle opere.