Le prestazioni di isolamento termico ed acustico delle strutture in Xlam

Negli ultimi anni il legno è tornato ad essere un materiale da costruzione utilizzato in maniera diffusa anche nel nostro Paese anche grazie alle sue prestazioni energetiche di tutto rispetto. I requisiti prescrittivi indicati dalla legislazione energetica (D. Lgs. 311/2006, D.P.R. 59/2009, D.M. 26/06/2009) e dalla legislazione in materia di requisiti acustici passivi (D.P.C.M. 5/12/97) favoriscono l'utilizzo di materiali edilizi in grado di associare elevata resistenza termica e ottimi requisiti acustici passivi. Il pannello in legno multistrato è in grado di fornire dei valori di trasmittanza termica notevole, mentre attenzione deve invece essere posta alla messa in opera e alcuni accorgimenti sono necessari per avere buone prestazioni da un punto di vista acustico.
Una caratterizzazione completa da un punto di vista termico di pareti esterne, solai di copertura e pavimenti, costituiti da pannelli multistrato isolati, necessita della valutazione della trasmittanza accompagnata dalle caratteristiche delle relative tipologie di ponte termico.
L’introduzione di requisiti per la climatizzazione estiva ha reso inoltre necessario definire parametri, quali l'attenuazione e il ritardo, che possono aiutare il progettista a determinare la prestazione estiva definendo il comportamento di strutture sottoposte a forti escursioni termiche.
CNR - IVALSA e Università IUAV - Dipartimento di Costruzione dell'Architettura hanno elaborato un abaco con le prestazioni termiche e di fonoisolamento di componenti edilizi opachi in legno.