BIM for Retail - Gallerie Commerciali Auchan Taranto

LOMBARDINI22 11/09/2018 899

bim-for-retail-lombardini22-5.JPG
Vista delle gallerie interne

Il progetto per Gallerie Commerciali Italia -Auchan di Taranto, si compone di due parti: il restyling del centro commerciale esistente - un edificio di 30.000 mq - e un ampliamento strutturale di circa 10.000 mq. 
Il concept si è confrontato con entrambe le aree di intervento, dando nuova vita alla struttura esistente e un'identità coerente alla parte di ampliamento. 

All'esterno si è intervenuto valorizzando e uniformando i tre punti d'ingresso, all'interno le gallerie longitudinali sono state caratterizzate da archi incrociati, con brise-soleil orizzontali che alleggeriscono il carico solare. 

bim-for-retail-lombardini22-7.JPG 

Render gallerie restyling e Food Court

Workflow Digitale 

La metodologia progettuale di Lombardini22 è sempre stata quella di coinvolgere attivamente il Cliente con il team di progetto e per far ciò, fin dalle prime fasi della progettazione e fino alla redazione del progetto esecutivo, sono stati utilizzati applicativi di real-time rendering (Enscape) che hanno consentito di estrapolare rapide preview per valutare le soluzioni progettuali. 

In parallelo si sono sviluppati anche render di una più elevata qualità grafica per mostrare le soluzioni finali, tramite software specifici 3dsMax e Vray. 

bim-for-retail-lombardini22-1.JPG
Spaccato assonometrico dello stato di fatto - restyling

La progettazione, gestita interamente in ambiente Autodesk Revit per gli aspetti architettonici, impiantistici e strutturali, ha visto la creazione, per ogni disciplina, di due modelli per ciascun appalto e uno per lo stato di fatto che consente la redazione di elaborati "a fasi miste", necessari per le pratiche amministrative. 
Fondamentale è stata la gestione e il coordinamento del team di progettisti, attraverso la definizione dei permessi di accessibilità e di modifica alle varie discipline dei modelli, gestita tramite la definizione di workset.


bim-for-retail-lombardini22-8a.JPG
Stralcio dashboard interattiva per la valutazione scenari di consumo energetico 

Oltre al coordinamento e la verifica di interferenze geometriche e spaziali, il contenuto informativo dei modelli ha consentito l’estrapolazione dei dati, attraverso l’implementazione di procedure custom di Lombardini22 basate su logiche di business intelligence, che consentono la visualizzazione su dashboard interattive. Questo strumento rappresenta un forte alleato per le analisi e sintesi di contenuto utile ai team di progetto e al Cliente per valutare gli impatti delle soluzioni progettuali. (in allegato esempi di dashboard interattiva per la valutazione scenari di consumo energetico e dashboard per Quantity Take Off interattivo di una porzione di progetto).

bim-for-retail-lombardini22-2.JPG 
Spaccato assonometrico dello stato di confronto - restyling

Anche per quanto riguarda gli aspetti di efficientamento energetico sono stati confrontati e interpolati diversi scenari di simulazione, per identificare le soluzioni migliori sulla base di criteri oggettivi e valutarne i risultati sia in termini prestazionali che di sostenibilità. 

La coerenza delle informazioni inserite nei diversi modelli è stata garantita dalla warehouse, un file contenente le librerie di progetto (sia per gli elementi di sistema che per quelli loadable) che ha consentito gestione disciplinata dagli standard del contenuto informativo e i processi di aggiornamento e modifica coerenti e contemporanei degli elementi dei modelli.

bim-for-retail-lombardini22-3.JPG
Spaccato assonometrico dello stato di progetto - restyling

Durante lo sviluppo del progetto sono state utilizzate procedure di gestione automatizzata delle specifiche tecniche di progetto. Il workflow - basato sulla compilazione tramite fogli condivisi Google Sheets e un algoritmo Dynamo che legge i dati tramite web - produce la compilazione automatica di un set di parametri in Revit e di un file Keynote, sia nel parametro predefinito che nel .txt standard caricabile in Revit. 

La conseguenza è stata un controllo automatico e dinamico delle specifiche, e il mantenimento di funzioni Revit avanzate come le legende Keynote, che aumentano la coerenza trasversale tra i vari elaborati e modelli. 

bim-for-retail-lombardini22-6.jpg
Spaccato assonometrico dello stato di progetto - ampliamento

La grande mole di dati non è fine a sè stessa: i parametri così compilati, oltre a essere visualizzati negli elaborati stessi, vengono inclusi in dei PSet personalizzati ed esportati in IFC. L'esportazione, spesso strutturata in modo da suddividere diversi appalti, viene recepita dall'ufficio computi di Lombardini22 nel formato IFC ed elaborata con il software STR Vision CPM

bim-for-retail-lombardini22-10.JPG
Vista interna - restyling

La codifica adottata condensa in una stringa le informazioni di base dell'oggetto e consente di utilizzare la funzione di computo automatico per tutti quegli oggetti che vengono usati trasversalmente su vari progetti.
Un metodo di lavoro che, se ben strutturato, impara da sé memorizzando codici e regole di calcolo. 
Gli elementi memorizzati, revisionati abbinando listino e voci peculiari, sono stati poi computati in automatico, mentre gli elementi nuovi con la creazione di una regola dedicata, collegando il parametro di quantità interessato alla voce di computo. 

bim-for-retail-lombardini22-9.JPG
Vista prospettica del modello con impianti e strutture in evidenza

Quando necessaria una revisione si è proceduto ad una nuova esportazione, consentendo al programma di aggiornare le quantità secondo le regole impostate. 
Parallelamente, in IFC e in formati nativi Autodesk, sono state effettuate le Clash Detection di primo e di secondo livello, insieme ad altre procedure di controllo automatico dei requisiti e della qualità della progettazione, tramite il software Navisworks.

bim-for-retail-lombardini22-11.JPG
Prospetto campata tipo - restyling

GALLERIE COMMERCIALI - AUCHAN TARANTO 

Progetto: Lombardini22
Cliente: Gallerie Commerciali Italia 
Luogo: Taranto
Area: 87.000 mq 
Tipologia: Retail 
Fine lavori: 2018 
Servizi: concept, progetto architettonico preliminare, definitivo ed esecutivo; progetto impiantistico elettrico e termotecnico; LEED consultant; coordinamento interdisciplinare; 

bim-for-retail-lombardini22-12.JPG
Sezione campata tipo – restyling

 >>> in allegato dashboard interattive e sezioni intervento