L’approccio interdisciplinare BIM e la sostenibilità integrata: un nuovo polo scolastico a Follonica (GR)

L'articolo che segue è la sintesi dell'elaborato di Tesi discusso dagli autori nel corso del Master di II livello - BIM e Progettazione integrata sostenibile - a.a. 2017/2018 dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", coordinato dal Prof. Ing. Edoardo Cosenza.


Progettazione integrata mediante tecnologia BIM del nuovo polo scolastico “L. Pacioli” e “A. Bugiani” presso il comune di Follonica.

Il progetto prende il via sulla base delle indicazioni fornite dal bando di concorso “#scuoleinnovative: progettiamo la scuola del futuro”, che invita alla realizzazione di un nuovo polo scolastico situato nel comune di Follonica (GR), dato dalla fusione degli Istituti comprensivi “L. Pacioli” e “A. Bugiani”. 
L’ idea si è tradotta in una sfida progettuale in cui il tema dell’appartenenzaalla propria scuola da parte degli studenti si integra con il tema della condivisione. La didattica è caratterizzata da un utilizzo degli spazi e dei percorsi flessibile e dall’ apertura delle attività verso la città.

scuola-follonica-bim-unina-02.jpg

scuola-follonica-bim-unina-03.jpg
Il progetto è stato sviluppato affrontando tutte le fasi principali di un processo BIM; quelle che vanno dal Brief al Design e che si sviluppano in un contesto di Capex, avendo tutto il corredo di informazioni che fanno riferimento ad un PIM (Project information model).
E’ stato redatto un BIM Execution Plan per chiarire i ruoli e le responsabilità dei protagonisti, gli obiettivi e le strategie oltre che per fornire le indicazioni per lo scambio di dati e gli standard di modellazione.

scuola-follonica-bim-unina-01.jpgLa fase di modellazione parametrica dell’edificio si è svolta con l’utilizzo del software Revit attuando una collaborazione tramite LINK tra i vari componenti del team.
Il modello generale di coordinamento è stato concepito come una aggregazione di 4 modelli relativi ai lotti principali dell’intervento, Auditorium, Palestra, Uffici e Aule. Ogni modello del lotto è, a sua volta, una composizione di 3 modelli uni-disciplinari linkati, rispettivamente per Struttura Architettura e MEP.

scuola-follonica-bim-unina-05.jpg
La progettazione impiantistica è stata sviluppata grazie agli strumenti forniti all’interno della scheda MEP ed è stata indirizzata sul dimensionamento di un impianto aeraulico. 
L’analisi e il calcolo delle strutture in c.a. e in acciaio sono stati effettuati sfruttando l’interoperabilità con il software MidasGen, la modellazione di dettaglio delle connessioni in acciaio con il software Tekla.
Ogni componente del team ha avuto modo di confrontarsi con tutte le discipline della progettazione ed ha eseguito operazioni di coordinamento e di controllo della qualità dei modelli come la verifica la “Clash Detection” attraverso l’utilizzo di Naviswork.
All’interno della stessa piattaforma, si è effettuata una valutazione degli aspetti relativi alla gestione dei tempi di realizzazione dell’opera che si è tradotta con l’elaborazione di un video-simulazione delle fasi realizzative.
Sfruttando l’interoperabilità tra i software Revit e STR Vision attraverso il formato di scambio neautrale e aperto IFC, si sono effettuate le analisi relative alla gestione dei costi di costruzione dell’opera e si è redatto un computo metrico estimativo.Sono state esplorate anche le potenzialità che riguardano il 7D del BIM.
Per una futura attività di gestione e manutenzione dell’opera, quindi di quella fase che va oltre l’handover e si inserisce in un contesto di Opex, andando ad alimentare un cosiddetto AIM (Asset information model). 

La metodologia BIM è stata lo strumento per rendere la comunicazione del progetto più semplice e diretta anche verso chi non ha confidenza con il settore delle costruzioni.

Si sono elaborati video di animazione 3D e  applicazioni per la realtà virtuale.

scuola-follonica-bim-unina-04.jpg

>>> Clicca qui Virtual Reality con Oculus

scuola-follonica-bim-unina-06.jpg

>>> Clicca qui 3D Animation con Lumion

 


Titolo dell'elaborato di tesi: 
Progettazione integrata mediante tecnologia BIM del nuovo polo scolastico “L. Pacioli” e “A. Bugiani” presso il comune di Follonica
Autori: Ing. Luca Canicattì, Ing. Giorgio Criscuolo, Ing. Morena Giusti, Ing. Maria Angela Russo
Relatori: prof. Ing. Edoardo Cosenza, prof. Ing. Domenico Asprone
Correlatore: dott. Ing. Antonio Salzano