Grazie a un QR Code i certificati ottenuti dall'azienda sono a portata di smartphone

24/09/2018 2309

ICMQ ha introdotto nell’area riservata ai clienti la possibilità di avere un codice QR Code personalizzato da utilizzare per consentire ai propri utenti di visualizzare il certificato ottenuto dall’azienda.

qrcode-icmq.jpg

Il QR Code è una sorta di codice a barre, come quello del supermercato. Ma a differenza di quello, che contiene in sostanza solo un numero, il QR Code può contenere molte più informazioni: l’indirizzo di un video su YouTube, una pagina di un sito web, un testo o un sms, un biglietto da visita digitale. E per leggerlo basta uno smartphone.

Secondo la società di ricerca ComScore, nei cinque principali paesi europei nel secondo trimestre 2012 l’uso di codici QR ha fatto registrare una crescita del 96%, anche se in Italia la percentuale è stata dell’11,9%. I dati più recenti, però, arrivano da Quarkode. Secondo questa indagine, gli operatori italiani prevedono di arrivare a 100 milioni di clicnel 2015. La Lombardia è in testa alla classifica dei clic con il 26% del totale, seguita da Lazio (11%) ed Emilia Romagna con il 10%.

Negli ultimi anni i QR Code sono stati sempre più utilizzati, per raggiungere gli scopi più disparati, in moltissime forme: su etichette di prodotti di largo consumo, in pubblicità su magazine o su tv, per indicazioni turistiche, su volantini, adesivi, biglietti da visita; c’è anche chi li ha utilizzati su vestiti e chi come tatuaggio…

Per leggere il codice bisogna avere un telefono con un software adatto. Quando si vede un codice, si avvia il software, si inquadra e si clicca per visualizzare le informazioni che contiene.

qrcode-certificati-icmq.jpg

>>> Scansiona questo QR Code

Uno strumento di trasparenza

Per scaricare il QR Code relativo ad ogni proprio certificato i clienti ICMQ devono collegarsi al sito https://app.icmq.org/icmq e accedere all’area riservata, nella sezione “visualizza e stampa i certificati”. 

L’immagine scaricata è ridimensionabile a piacere tra 1 e 5 centimetri di lato (al di fuori di queste dimensioni sarebbe pregiudicata la leggibilità) e può essere inserita sulla carta intestata, o dovunque sia visibile al cliente (ad esempio imballaggio, bolla di consegna o altri documenti di accompagnamento dei prodotti).

In questo modo chiunque si doti dell’applicazione per il cellulare può visualizzare il certificato dei clienti ICMQ e verificarne in tempo reale la validità; è dunque un servizio importante e utile nel settore delle costruzioni e uno strumento efficace per il mercato. In particolare, gli operatori che devono controllare i materiali e i prodotti in arrivo in un cantiere hanno la possibilità di avere un immediato riscontro della regolarità delle certificazioni dichiarate dai produttori o fornitori e quindi accettare o meno le forniture in entrata.
L’utilizzo del QR Code pertanto non solo costituisce un servizio innovativo per i clienti ICMQ, ma introduce nel settore delle costruzioni uno strumento in più di trasparenza e assicura l’accesso pubblico e la divulgazione di appropriate e aggiornate informazioni in merito alla certificazione.

>>> Guarda il video di come è facile verificare il certificato con il QR Code - CLICCA QUI

www.icmq.it