Vulnerabilità sismica e antincendio scuole: ufficiale proroga al 31 dicembre 2018 nel Milleproroghe in GU

Matteo Peppucci - Collaboratore INGENIO 25/09/2018 2819

Il Milleproroghe rimanda controlli sismici e antincendio: ogni immobile adibito ad uso scolastico situato nelle zone a rischio sismico classificate 1 e 2 deve essere sottoposto a verifica di vulnerabilità sismica entro il 31 dicembre 2018

Milleproroghe 2018 per le scuole: spostate le scadenze relative a sismica e antincendio

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto Milleproroghe 'convertito', si delinea in maniera definitiva lo spostamento degli obblighi in materia di sicurezza sismica e antincendio delle scuole e degli asili nido.

Sismica e antincendio scuole: le nuove scadenze

Ricapitoliamo, quindi, le scadenze di interesse in materia di vulnerabilità sismica e adeguamento alla normativa antincendio:

  1. il termine per l'adeguamento alla normativa antincendio per gli edifici scolastici ed i locali adibiti a scuola, stabilito al 31 dicembre 2017 dal decreto-legge 244/2017 per i quali alla data di entrata in vigore del presente decreto, non si sia ancora provveduto al predetto adeguamento è stato prorogato al 31 dicembre 2018;
  2. il termine per l'adeguamento alla normativa antincendio per gli edifici ed i locali adibiti ad asilo nido, per i quali, alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, non si sia ancora provveduto all'adeguamento antincendio indicato dall'art.6, comma 1, lettera a), del decreto del Ministro dell’interno 16 luglio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 29 luglio 2014, è stabilito, in relazione agli adempimenti richiesti dalla citata lettera a), al 31 dicembre 2018 [invece che al 31 dicembre 2017]. Restano fermi i termini indicati per gli adempimenti di cui alle lettere b) e c) dello stesso articolo 6, comma 1;
  3. ogni immobile adibito ad uso scolastico situato nelle zone a rischio sismico classificate 1 e 2 deve essere sottoposto a verifica di vulnerabilità sismica entro il 31 dicembre 2018 (invece che il 31 agosto 2018);
  4. per i rifugi alpini con più di 25 posti letto ed esistenti al 14 aprile 2014 arriva un'ulteriore proroga che sposta i termini del piano di adeguamento in due fasi, con la prima da completare entro il 2019 e la seconda entro il 31 dicembre 2021.