Acciaio al limite

Spazio multifunzionale per gli studenti dell’Istituto di Tecnologia dell’Università di Kanagawa, Giappone, 2008
Junya Ishigami and Associates

Un’unica stanza di 2000 metri quadrati di libero accesso agli studenti del campus crea un luogo sospeso tra natura e artificio.
Una foresta di 305 esili colonne di acciaio bianco, la luce zenitale che penetra qua e là tra la superficie del tetto piano, la cortina vetrata priva di ogni elemento di sostegno opaco sono gli elementi di questa architettura che fa della leggerezza materica l’uso più estremo e multiforme.

Articolo tratto da Costruzioni Metalliche n. 5 - 2012