Isolmant al Festival della Gastronomia premia con il TCI i ristoranti con il miglior comfort acustico

ISOLMANT 26/10/2018 3614

Dal 27 al 30 ottobre 2018 Isolmant interviene alla manifestazione dedicata agli chef emergenti e alla ristorazione di qualità per puntare i riflettori sul valore e l’importanza del comfort acustico nei locali.

Avrà luogo come di consueto nella città eterna la nuova edizione della manifestazione dedicata alla cucina italiana emergente e alla ristorazione. Il Festival della Gastronomia, nota kermesse del gusto organizzata da Witaly e dal critico enogastronomico Luigi Cremona, vedrà fra i suoi partecipanti in veste di sponsor anche Tecnasfalti Isolmant. L’azienda, leader italiana nella produzione di materiali per l’isolamento e la correzione acustica, da sempre promuove la cultura del comfort acustico in tutti gli ambienti e soprattutto nei ristoranti dove gli italiani ricercano un’experience gastronomica e sensoriale che coinvolga tutti i cinque sensi, anche l’udito.

Il comfort acustico è, infatti, un aspetto fondamentale per assicurare un’esperienza ottimale ai clienti dei locali pubblici e dei ristoranti; per questo Isolmant, in collaborazione con il Touring Club Italiano, ha deciso di premiare i ristoratori italiani che già hanno compreso con lungimiranza e sensibilità l’importanza di un perfetto comfort acustico.

Durante il Festival della Gastronomia verrà presentata la nuova guida del Touring Club Italiano “Alberghi e Ristoranti d’Italia 2019” e contestualmente verrà assegnato uno dei due premi “Miglior attenzione all’acustica in sala”: riconoscimento attribuito a un ristorante del Centro-Sud che si è particolarmente distinto per il comfort acustico.

L’altro premio “Miglior attenzione all’acustica in sala”, dedicato a un locale del Nord Italia, verrà invece assegnato il 19 novembre al Megawatt di Milano.

eugenio-canni-ferrari_preview.jpgA consegnare il riconoscimento a Roma, ci sarà Eugenio Canni Ferrari, amministratore delegato di Tecnasfalti Isolmant. «Da sempre ci occupiamo della diffusione del concetto di benessere acustico e negli ultimi anni ci siamo concentrati anche sui luoghi della ristorazione dove il comfort acustico è una componente essenziale, tanto da diventare un criterio di scelta o un motivo di pesanti critiche negative laddove è insufficiente – commenta Canni Ferrari –. Il premio assegnato con il Touring Club è l’inizio di un nuovo percorso di collaborazione con il mondo della ristorazione, per offrire soluzioni efficaci ed esteticamente accattivanti in grado di creare ambienti acusticamente confortevoli nei quali poter godere appieno l’esperienza culinaria».

Durante i quattro giorni del Festival Isolmant sarà presente anche con uno spazio espositivo dove i ristoratori e gli operatori del settore potranno scoprire come aumentare le prestazioni fonoassorbenti  attraverso una correzione acustica in funzione dell’ambiente e dello stile del locale ma anche del tipo di clientela e senza dover ricorrere a interventi di ristrutturazione invasiva, in poco tempo e senza dover chiudere nemmeno un giorno la propria attività.

isolmant-ristorante357.jpg

Allo stand di Isolmant saranno disponibili materiali informativi e campioni della gamma IsolSpace Style che consente di correggere acusticamente gli ambienti grazie a un pannello in fibra di poliestere brevettata che offre un alto coefficiente acustico e un miglioramento in particolare delle frequenze medio alte come quelle della voce umana, studiato appositamente per ottenere performance eccellenti mantenendo un basso spessore e un peso contenuto. 

I pannelli sono interamente realizzati in materiale riciclabile al 100% e proveniente per oltre il 70%, da materiale di riciclo post consumo; totalmente atossici, anallergici e idrorepellenti, non rilasciano polveri e sono inattaccabili da muffe, acari o batteri. Un aspetto molto importante trattandosi di prodotti inseriti in ambienti dedicati al servizio food&beverage.

correzione-acustica-locali-isolmant-isolspace.jpg

Ma si sa anche l’occhio, oltre al palato e all’orecchio, vuole la sua parte, ecco perché la versatilità della gamma IsolSpace Style – i cui pannelli personalizzabili nella forma, nelle finiture e nella scelta delle immagini – permette di coniugare l’eliminazione del riverbero acustico all’estetica e al design, per una grande libertà di progettazione e interventi customizzati.

«Siamo veramente felici di avere nei nostri eventi un’azienda come Isolmant. Sono migliorate moltissimo negli ultimi anni le cucine intese come attrezzature e vivibilità, lo stesso non si può dire spesso della sala: arredi non funzionali, luci spesso sbagliate e in genere poca attenzione all’inquinamento acustico. Ecco, noi auspichiamo che i ristoranti siano sempre pieni, ma proprio per questo è importante che sappiano gestire queste problematiche per permettere alla clientela non solo un pasto corretto da un punto di vista gastronomico, ma anche un’esperienza piacevole, tranquilla e rilassante. Sempre di più una cena è un momento di relax, di benessere del corpo e della mente, e i prodotti per la correzione acustica di Isolmant, applicabili senza interventi strutturali, possono fare la differenza». Commenta così la nuova partnership Luigi Cremona, uno dei nomi più importanti della critica gastronomica italiana e curatore storico della guida Tci.

>>> Scopri la gamma IsolSpace Style su www.isolmant.com