Digitalizzazione (gemelli digitali): Bentley inaugura i servizi iTwin™!

Conferenza Year in Infrastructure 2018 – 16 ottobre 2018 – Bentley Systems, Incorporated, il leader mondiale nel settore delle soluzioni software complete per la promozione di progettazione, costruzione e gestione delle infrastrutture, ha annunciato la disponibilità imminente dei servizi iTwin™, ossia dei servizi cloud per i gemelli digitali di progetto  e asset.  I servizi iTwin™ possono essere forniti agli utenti di ProjectWise e AssetWise in modo trasparente all'interno dell'ambiente interconnesso di dati (CDE) di Bentley.

Requisiti per realizzare il potenziale dei gemelli digitali delle infrastrutture

I proprietari di infrastrutture e i loro team hanno riconosciuto il potenziale dei gemelli digitali in numerosi e ambiziosi casi di utilizzo, inclusa l'applicazione di analisi, intelligenza artificiale e apprendimento automatico nelle simulazioni e nei supporti decisionali, durante l'intero ciclo di progettazione, costruzione e gestione. Per realizzare questo potenziale, le rappresentazioni degli asset devono ovviamente essere digitali. Tuttavia, per affidarsi in tutta sicurezza a tali rappresentazioni come a un gemello, è necessario impiegare soluzioni pratiche per la loro sincronizzazione con le mutevoli condizioni reali nel modo fisico. Inoltre, la semplice acquisizione e rappresentazione delle condizioni fisiche, inclusi gli input dell'Internet degli oggetti (IoT), non potrà mai essere sufficiente per comprendere, analizzare o modellare i miglioramenti desiderati, se non vengono compresi anche il "DNA digitale" acquisito nel progetto o le specifiche ingegneristiche degli asset.

Quindi, per essere veramente utili, i gemelli digitali delle strutture esistenti devono sincronizzare in modo affidabile sia la realtà fisica che la componente "virtuale" (dati ingegneristici) di un asset. Un gemello digitale può soddisfare questo requisito facendo convergere in modo geospaziale il contesto digitale (rappresentazione della realtà fisica) e le componenti digitali (rappresentazione della componente virtuale), producendo naturalmente un ambiente immersivo che offre sia la visualizzazione che l'analisi.

Ad oggi, tuttavia, la realtà fisica 3D in evoluzione di un asset "come in uso" si è rivelata troppo difficile per essere acquisita digitalmente e ancora meno per essere mantenuta aggiornata. Parallelamente, le informazioni ingegneristiche "come in uso" corrispondenti tendono ad essere indisponibili o nel migliore dei casi obsolete, costituendo generalmente un assortimento di "dati oscuri" e inaccessibili, situati in file ingegneristici non evidenti o in formati di documentazione non intelligenti. Bentley è riuscita a superare entrambe queste sfide grazie alla confluenza delle sue tecnologie di modellazione realistica, iModelHub, ambiente interconnesso di dati (CDE) e visibilità su Web

bentley_atos-digital-twin.jpg

La modellazione realistica

La rappresentazione della realtà fisica di una qualsiasi infrastruttura può ora essere acquisita e gestita in modo affidabile, tramite rilevazioni topografiche sempre più frequenti e mediante i software di modellazione realistica di Bentley, che forniscono un contesto digitale sotto forma di mesh realistiche. Le fotografie sovrapposte e, quando necessario, le scansioni laser aggiuntive – in gran parte fornite da droni e immagini terrestri – sono elaborate per generare mesh realistiche classificate spazialmente e pronte alla fase ingegneristica, con il livello di precisione desiderato. Al loro interno è possibile riconoscere automaticamente e/o referenziare in modo geospaziale ogni singola componente digitale. La mesh realistica può fornire un "gemello" visivo efficiente e immersivo in cui navigare intuitivamente per trovare, visualizzare e interrogare le informazioni associate al suo interno o relative ai modelli ingegneristici digitali dell'asset. 

Aggiunta di iModelHub all'ambiente CDE

La sfida legata all'acquisizione e all'aggiornamento di questi duplicati ingegneristici dell'asset fisico – ossia le sue componenti digitali – è rappresentata dall'opacità delle rappresentazioni esistenti e complicata dalle continue modifiche. iModelHub di Bentley, introdotto nel 2017, supera questi ostacoli grazie all'allineamento digitale automatizzato – per ottenere la coerenza semantica a partire da dati in formati noti che risulterebbero altrimenti oscuri – e alla sincronizzazione, basata sui registri delle modifiche, corrispondente ai flussi di lavoro progettuali dell'ambiente CDE (di ProjectWise) o alla gestione della configurazione (con AssetWise). 

La visibilità Web

Dopo la compilazione e la sincronizzazione mediante il contesto e le componenti digitali, i servizi iTwin™ offrono i loro vantaggi tramite la nuova libreria open source di Bentley iModel.js (iModeljs.org) annunciata separatamente, per la visualizzazione immersiva sul Web. I team infrastrutturali possono sviluppare facilmente applicazioni personalizzate che connettono il loro gemello digitale, per casi di utilizzo specifici, sfruttando un vasto ecosistema open source. Inoltre, è ora disponibile un ambiente geospazialmente immersivo destinato ai gemelli digitali di intere città, grazie ai nuovi servizi OpenCities Planner di Bentley.

Introduzione dei gemelli digitali di progetto

Gli utenti ProjectWise CONNECT Edition dell'ambiente CDE di Bentley possono attivare servizi iTwin™ forniti sul cloud per qualsiasi progetto, senza interrompere i loro flussi di lavoro ProjectWise esistenti. iModelHub creerà e aggiornerà in modo trasparente l'iModel completo del progetto: un database distribuito, con il relativo registro intrinseco delle modifiche che verrà aggiornato ad ogni stato di archiviazione della documentazione in corso. Ad ogni aggiornamento delle informazioni ingegneristiche, un'elaborazione di "collegamento delle informazioni" specifica dell'applicazione eseguirà l'allineamento delle componenti digitali dell'iModel.

In funzione della modellazione realistica disponibile per il sito fisico, il servizio ContextShare corrispondente del CDE manterrà aggiornato il contesto digitale. Le componenti digitali dell'iModel e il contesto digitale di ContextShare sono immersivamente fusi mediante Navigator Web e la visualizzazione di iModel.js, come autorizzato e garantito da iModelHub.

In questo modo, i servizi iTwin™ offrono la disponibilità costante di riesami completi dello stato del progetto – sincronizzati con qualsiasi stato progettuale richiesto, presente sulla timeline del registro delle modifiche dell'iModel – e/o mostrano la visualizzazione e l'analisi delle modifiche tra i diversi stati del progetto presenti sulla timeline. I servizi iTwin™ integreranno inoltre la modellazione 4D fornita per le costruzioni dalla soluzione SYNCHRO di Bentley.

I servizi iTwin™ dei gemelli digitali saranno disponibili agli inizi del 2019, tramite costi di sottoscrizione trimestrali per ogni iTwin™ basato alla sua scala, in termini di componenti e contesto digitale, e includeranno il provisioning su cloud e l'accessibilità Web.

Aggiunta di gemelli digitali delle performance

La libreria iModel.js supporta funzionalità per creare e gestire iTwins per determinati scopi di performance degli asset, incluso l'aggiornamento degli "agenti" dei "data lake" per la visibilità delle analisi. Ciò consente di applicare in modo vantaggioso le tecnologie emergenti, come l'intelligenza artificiale e la realtà ibrida, durante il ciclo di vita degli asset e tra loro. Per garantire la fedeltà di realtà fisica e dati ingegneristici, questi utilizzi devono affidarsi all'allineamento digitale, alla sincronizzazione delle modifiche e alla visualizzazione immersiva, esclusivamente forniti dai servizi iTwin™.

Alla conferenza, Siemens e Bentley hanno anche svelato PlantSight™, una nuova gamma di servizi cloud offerti in modo congiunto e destinati ai gemelli digitali "come in uso" degli impianti di processo. PlantSight fornirà servizi sempre più completi ai gemelli digitali "come in uso", per incorporare AssetWise APM di Bentley nelle tecnologie operative di Siemens, MindSphere e Teamcenter, a beneficio della modellazione delle performance degli impianti industriali. Inoltre, per accelerare la digitalizzazione dei proprietari, Atos e Bentley hanno annunciato una nuova partnership strategica per creare e gestire gemelli digitali delle performance.

Keith Bentley, fondatore di Bentley Systems e responsabile delle tecnologie, ha dichiarato: "La nostra collaborazione con i primi utenti di iModelHub, nel corso dell'ultimo anno, ha confermato che le sue straordinarie capacità di allineamento, rendicontazione e accessibilità, sono sfruttate al meglio quando vengono usate insieme alle nostre tecnologie di modellazione realistica, per abilitare i gemelli digitali dei progetti e delle performance. Non vedo l'ora di lavorare attivamente con gli utenti e gli sviluppatori esterni per creare un ecosistema aperto di innovazioni destinate ai servizi iTwin™, sfruttando la libreria iModel.js. Prevedo che Bentley Systems riuscirà a diventare leader della comunità ingegneristica del settore infrastrutturale, in qualità di azienda che ha prorposto il «gemello digitale nelle infrastrutture!»"

>>> per maggiori informazioni visita www.bentley.com

 


Informazioni su Bentley Systems

BENTLEY.jpg

Bentley Systems è il fornitore leader mondiale di soluzioni software concepite per assistere ingegneri, architetti, professionisti del settore geospaziale, costruttori e gestori durante la progettazione, la costruzione e la gestione delle infrastrutture. Le applicazioni Bentley di ingegneria e modellazione BIM basate sulla piattaforma MicroStation, e i servizi cloud dei gemelli digitali, promuovono il project delivery (con ProjectWise) e le performance degli asset (con AssetWise) nell'ambito di trasporti, opere pubbliche, utility, impianti industriali e risorse, edifici commerciali e istituzionali. 

Bentley conta oggi più di 3.500 dipendenti in 170 paesi, con un fatturato annuo di 700 milioni di dollari. Dal 2012, l'azienda ha investito più di un miliardo di dollari in ricerca, sviluppo e acquisizioni. Sin dalla sua creazione, nel 1984, l'azienda è detenuta a maggioranza dai suoi cinque fondatori, i fratelli Bentley.

Il titolo Bentley è quotato sul mercato borsistico privato NASDAQ. Un partner strategico, Siemens AG, ha cumulato una partecipazione minoritaria senza diritto di voto.

www.bentley.com

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su