CONCESSIONARI AUTOSTRADALI: ANCE dice NO alla esecuzione “in proprio” anche del 100% dei lavori

17/01/2019 658

“Non possiamo accettare che passi una norma che lede fortemente i principi comunitari e che viola ogni regola di trasparenza e concorrenza”, sottolinea il Presidente dell’Ance, Gabriele Buia, preoccupato per gli effetti distorsivi sul mercato che  un emendamento della maggioranza al Decreto semplificazioni potrebbe avere se fosse approvato dal Parlamento.

La norma, infatti, appare del tutto in contrasto con i principi europei “che impongono a chi ha preso concessioni senza gara di mettere sul mercato il 100% dei lavori”. 

“L’Ance si è sempre battuta in questi anni contro ogni arretramento sulla concorrenza che più di una volta nel nostro Paese è stato perpetrato a danno dei cittadini e delle imprese”, aggiunge il presidente dei costruttori che si dice “sorpreso che la maggioranza possa sostenere una misura come questa che appare del tutto in contrasto con l’orientamento finora assunto dal Governo nei confronti delle concessioni autostradali”.

“L’auspicio è dunque che si tratti semplicemente di una formulazione sbagliata e che l’emendamento venga al più presto ritirato”, conclude Buia.

Fonte: ANCE