Professionisti antincendio, RSPP e coordinatori per la sicurezza: quali corsi di aggiornamento servono?

Matteo Peppucci - Collaboratore INGENIO 11/02/2019 2144

Ministero del Lavoro: ai fini dell’aggiornamento per RSPP e ASPP non è valida la partecipazione a corsi di formazione finalizzati all’aggiornamento di qualifiche specifiche diverse, ad eccezione della partecipazione ai corsi di aggiornamento per formatori per la sicurezza sul lavoro

Corsi di formazioni per professionisti: quali servono e a cosa?

Prestare particolare attenzione al tipo di corso di formazione che può servire perl'aggiornamento di RSSP, coordinatori per la sicurezza e professionisti atincendio: il Ministero del lavoro, con l'interpello n. 1/ 2019, ha infatti chiarito che ai fini dell'aggiornamento per RSPP e ASPP non è valida la partecipazione a corsi di formazione finalizzati all’aggiornamento di qualifiche specifiche diverse, ad eccezione della partecipazione ai corsi di aggiornamento per formatori per la sicurezza sul lavoro, ai sensi del decreto interministeriale 6 marzo 2013 e a quelli per coordinatori per la sicurezza, ai sensi dell’Allegato XIV del d.lgs. n. 81/2008.

Ai fini dell’aggiornamento per coordinatori per la sicurezza, il punto 9 dell’Accordo in sede di Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e di Bolzano del 7 luglio 2016, specifica che non sia valida la partecipazione a corsi di formazione finalizzati a qualifiche specifiche diverse, con le uniche eccezioni di quelli relativi all’aggiornamento per RSPP e ASPP.

Il Ministero del lavoro inoltre ritiene che non sia possibile che il medesimo evento possa essere configurato sia come corso di aggiornamento che come convegno o seminario, sulla base di quanto previsto nel citato punto 9 dell’Allegato A dell’Accordo Stato/Regioni del 7 luglio 2016 che ne differenzia le modalità di attuazione.

L'INTERPELLO N.1/2019 E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF