STUDIO e PROGETTAZIONE del MIGLIORAMENTO delle STRUTTURE ESISTENTI in fase di QUIETE SISMICA e in fase SISMICA

Redazione INGENIO 12/02/2019 1798

"Il concetto di edilizia del passato richiede animo critico per la chiarezza dei rapporti strutturali di cui è esito, per divenire comprensione degli edifici esistenti, soprattutto per il loro Consolidamento e Restauro" (Massimo Mariani)

disegno-mariani-orrizontale.jpg

STUDIO e PROGETTAZIONE del MIGLIORAMENTO delle STRUTTURE ESISTENTI in fase di QUIETE SISMICA e in fase SISMICA

Ciclo di Seminari Tecnici sul tema del miglioramento delle strutture in muratura

Eventi Gratuiti con crediti richiesti per Ingegneri, Architetti e Geometri

Prosegue l'approfondimento dell'importante tema del miglioramento sismico degli edifici, in particolare quelli in muratura, con Massimo Mariani, studioso del tema, autore di numerose pubblicazioni e relazioni tecniche (*).

Nel 2019 saranno 15 le tappe di questo viaggio attraverso l'Italia della bellezza, della cultura artistica ed architettonica, dell'abitato differente, ma anche della fragilità strutturale, del rischio tellurico, dell'esigenza di porre una risposta al bisogno di una necessaria sicurezza sismica.

Il programma prevederà, oltre alla presenza di Mariani, anche numerosi ospiti del mondo accademico, professionale e delle istituzioni, che insieme al contributo di alcune aziende specializzate, si porranno l'obiettivo di affrontare l'analisi del sisma, di comprendere come avviene e si propaga il danno, di individuare le soluzioni più concrete ed efficaci.

Tutto questo considerando le due fasi che stiamo vivendo in questi ultimi anni, drammatici se pensiamo agli effetti del terremoto:

Fase di quiete sismica 

  • Studio dello stato tensionale e deformativo per l'identificazione della direttrice fessurativa. Determinazione della natura del dissesto strutturale e delle cause. 
  • Progettazione degli interventi di consolidamento e restauro delle strutture dissestate. 

Fase sismica 

  • Analisi per una progettazione che consideri tutte le componenti sismiche, orizzontale e verticale, nel rispetto della Normativa vigente. 
  • Influenza delle fessurazioni da cicli di compressione e di decompressione provocati dalla componente verticale del sisma su rigidezza, resistenza e capacità di deformazione nonché sulla Perdita Annuale Media Attesa. 
  • Cause della disgregazione muraria. Memoria del danno subìto dalle strutture. 
  • Progettazione della riqualificazione delle murature offese.
  • Progettazione degli interventi per la messa in sicurezza provvisoria e per il consolidamento e il restauro preventivo e definitivo post-sismico.

 

"Lo studio del sistema strutturale anticipa ogni parametro di qualsiasi idea progettuale da fondare sulla rappresentazione, evitando strabismi fra il lento percorso della conoscenza e quello assai più rapido dell'intelletto" (Massimo Mariani)


Il Programma del SEMINARIO sul Miglioramento Strutturale in zona sismica

Ecco il programma generale di ogni tappa

9.00 Saluti

A seguire

  • Le azioni del sisma e la vulnerabilità degli edifici, Massimo Mariani
  • Intervento ospite
  • Dalla valutazione delle problematiche alle tecniche di intervento
  • La modellazione e il calcolo degli interventi

Ore 13.00 – Pausa

Ore 14.30

  • La conquista della duttilità: casi concreti, Massimo Mariani
  • Esempi concreti di calcolo di interventi di riduzione della vulnerabilità sismica
  • Esempi concreti di intervento di riduzione della vulnerabilità sismica
  • Altri esempi concreti

Ore 17.30

Conclusioni, Massimo Mariani

"Il dubbio è un omaggio alla speranza" (Isidore Ducasse, Conte di Lautréamont, Poesie)


Le SEDI, le DATE e gli INVITATI dei SEMINARI

PESCARA - giovedì 7 marzo 2019

Relatore Ospite:

  • Maria Antonietta Aiello

TERAMO - venerdì 8 marzo 2019

Relatori Ospiti:

  • Maria Antonietta Aiello

  • Dante Galeota

LUCCA - mercoledì 10 aprile 2019

Invitati:

  • Walter Salvatore

  • Franco Gallori*

FIRENZE/PRATO - giovedì 11 aprile 2019

Invitati:

  • Antonio Borri,

  • Paolo Spinelli**

LA SPEZIA - venerdì 12 aprile 2019

Invitato:

  • Sergio Lagomarsino*

ROMA - giovedì 16 maggio 2019 

Invitati:

  • Franco Braga**,

  • Gian Marco De Felice**

VITERBO - venerdì 17 maggio 2019

Invitato:

  • Domenico Liberatore*

MACERATA - giovedì 13 giugno 2019 

Invitato:

  • Andrea Dall’Asta*

  • Graziano Leoni**

ANCONA - venerdì 14 giugno 2019

Invitato:

  • Piero Farabollini**

CATANIA - giovedì 19 settembre 2019

Invitato:

  • Caterina Carocci**

RAGUSA - venerdì 20 settembre 2019

Invitato:

  • Ivo Caliò**

  • Antonino Recupero**

PAVIA - giovedì 17 ottobre 2019

Invitato:

  • Guido Magenes*

BOLOGNA - venerdì 18 ottobre 2019

Invitati:

  • Marco Savoia*,

  • Antonio Occhiuzzi**

COSENZA - giovedì 14 novembre 2019

Invitato:

  • Giacinto Porco**

REGGIO CALABRIA - venerdì 15 novembre 2019

Invitato:

  • Paolo Fuschi**

*invitato, in attesa di conferma

** previsto, da invitare

"La conoscenza quale rapporto tra oggetto e soggetto favorisce l'interpretazione dei valori espressi dall'architettura del bene da conservare e aiuta la determinazione verso la più idonea funzione, nel rispetto della sua continuità temporale" (Massimo Mariani)


L'Organizzazione e gli sponsor del Tour

banner-terremoto-sponsor.jpgOrganizzatore:

Media Partner:

GOLD SPONSOR

SPONSOR

Per iscriversi cliccare a questo LINK

"E' il valore dell'oggetto proprio della conoscenza quello che determina la superiorità di una scienza, o la sua inferiorità" (Aristotele, Metafisica)


Una riflessione di Massimo Mariani su questi corsi

"Questi nostri incontri non prevederanno elaborazioni fisico-matematiche perché con l’esperienza, accompagnata dalla tristezza del susseguirsi costante di emanazioni e rettifiche progressivamente sempre più fondate sul calcolo e sulla modellazione progettuale (e non sulla verifica) di qualsiasi sistema strutturale, ho raggiunto già da tempo, la convinzione che sia ora di diffondere prima di tutto la pratica colta del “saper leggere“ le strutture, interpretarne necessità e patologie per ricorrere alle più idonee tecniche di intervento, nel peculiare rispetto dell’esistenza del bene su cui si sta operando.

I professionisti, soprattutto se all’inizio della loro attività, hanno sempre più bisogno di vedere progettare per divenire partecipi al futuro, migliorando il sapere acquisito.

Queste iniziative sono state ideate da Progettisti per Progettisti, da Professionisti sul campo a Colleghi, da Sperimentatori a Sperimentatori, estranei a fantasie cattedratiche inattuabili prive di quella esperienza cantieristica che proviene dall’aver vissuto rapporti umani con chi ha eseguito il progetto e ha mosso, con fatica fisica, le cose.

Nei nostri incontri si tratteranno ricerche applicate che avranno lo scopo di esplicitare tecniche di intervento portate fino al particolare costruttivo. In questo modo il Collega potrà adottare la tecnica individuata facendo uso, all’occorrenza, anche delle immagini prodotte dall’Editore. Questi metodi contengono intimamente la fantasia che suscita la soluzione prima artigianale e poi ingegneristica delle necessità, solo in questo modo sarà poi possibile, successivamente, ricorrere alla modellazione del sistema strutturale identificato, per verificare la giustezza delle ipotesi prodotte."


(*) Chi è Massimo Mariani

massimo_mariani_cni_1.jpgConsigliere del C.N.I. Consiglio Nazionale Ingegneri con delega alla Cultura, al Consolidamento e Restauro degli Edifici, alla Geotecnica, ai Rischi Idrogeologici e alla divulgazione scientifica. 

Già componente del Consiglio Direttivo della Scuola Superiore di Formazione Professionale, componente del  Consiglio del Centro Studi del C.N.I. 

È stato docente di “Geotecnica e Geologia Applicata alle Opere di Ingegneria” all’Università degli Studi di Perugia e nei Master di II livello sul Recupero degli edifici dissestati. 

È componente del Comitato Tecnico Scientifico della Struttura del Commissario Straordinario del Governo per il Terremoto dell'Italia Centrale e Presidente dell'E.C.C.E. - European Council of Civil Engineers.

Riconosciuto tra i maggiori esperti del settore in Italia e all’estero.

Ha progettato e diretto importanti opere di consolidamento e restauro post sismico degli edifici e di consolidamento di dissesti drogeologici

È autore di 5 Volumi-Trattati specialistici, con oltre 17000 copie diffuse e di 37 articoli su riviste nazionali e internazionali, nonché curatore e coautore di 4 importanti pubblicazioni nel proprio settore dottrinale.

Presidente del Centro Studi Sisto Mastrodicasa per il consolidamento e il restauro degli edifici.