“APRITI SESAMO!”

La FORMAZIONE per applicare le tecnologie ICT al settore delle costruzioni: dischiudere un tesoro di prospettive professionali qualificate

Il ruolo della formazione è strategico

… per creare le risorse umane protagoniste dell’evoluzione, per organizzare le infrastrutture di supporto alla formazione di quadri capaci di determinare i lungamente attesi cambiamenti strutturali nella politica nazionale sull’ambiente costruito e nel relativo mercato del lavoro, attraverso un vero e proprio sforzo collettivo “costituente dell’approccio di pensiero” davvero incisivo nel determinare la svolta non più rimandabile nella costruzione dell’ambiente urbano e della relativa industria, coinvolgendo appieno i sistemi di conoscenza disciplinare dell’architettura e dell’ingegneria. È ormai emergente in moltissimi operatori la consapevolezza che il riequilibrio – la permanenza stessa, forse – dell’ambiente urbano sia sempre più il campo critico di una sfida che coinvolge tutti i modelli di vita e di industria collegati, nonché la concezione stessa del sapere capace di interpretare e operare le trasformazioni imposte dai requisiti di sostenibilità sociale ed ambientale, quindi la ridefinizione sostanziale degli strumenti cognitivi disciplinari e delle competenze portatrici di innovazione efficace da generare nel sistema formativo.
Questa consapevolezza impone nuovi paradigmi nell’uso delle risorse essenziali che presiedono anche alla costruzione, gestione, conservazione dell’ambiente costruito – sia per l’ esistente pieno di gravi carenze che per l’eventuale nuovo futuro più sostenibile - ; paradigmi basati su forme e processi di conoscenza radicalmente più evoluti, in quanto capaci di considerare enormi quantità di dati indispensabili a strutturare le scelte di progetto e intervento, a rappresentarne le interferenze determinanti l’esito qualitativo per la società, proiettato sull’intero ciclo di vita dei manufatti e degli ambienti urbani, quindi a deciderne i valori da attuare attraverso tutte le fasi e con il contributo di tutti gli operatori.