Trattamento dell’acqua negli impianti: cosa bolle in pentola?

Progettazione e installazione dei sistemi di trattamento dell’acqua negli impianti di climatizzazione, produzione di ACS e impianti solari termici

acqua-rubinetto.jpgLa Commissione Tecnica 253 “Componenti degli impianti di riscaldamento – Produzione del calore, generatori a combustibili liquidi, gassosi e solidi” si sta occupando del trattamento dell’acqua negli impianti di climatizzazione, di produzione di ACS e negli impianti solari termici.

La norma trattata fornisce:

  • descrizione dei sistemi di trattamento dell’acqua;
  • modalità e frequenza di controllo;
  • limiti dei parametri chimici e chimico-fisici dell’acqua utilizzata;
  • indicazioni di progettazione e installazione dei sistemi di trattamento dell’acqua, lavaggio, messa a servizio, gestione e manutenzione degli impianti e risanamento degli impianti esistenti.

Le principali caratteristiche dell’acqua considerate sono l’aspetto, il pH, la temperatura, i solidi disciolti, la durezza, l’alcalinità, gli indici di incrostazione e aggressività, la presenza di particolari elementi chimici e ioni e la presenza di formazioni microbiologiche.

Le tipologie di trattamento dell’acqua si dividono in:

  • trattamenti chimici;
  • trattamenti fisici e chimico-fisici.

La norma fornisce gli strumenti per la scelta del tipo di trattamento da effettuare in base alle caratteristiche dell’acqua, al tipo di impianto e alla potenzialità dell’impianto stesso.