eBIM: Existing Building Information Modeling per la gestione dell’intervento sul costruito_ Master di II Livello

Obiettivi del Master di II Livello giunto alla sua 3a Edizione

Obiettivo del Master è la formazione del BIM Manager per la gestione dell’intervento sul costruito. L’articolazione della didattica è finalizzata al trasferimento delle conoscenze e abilità correlate ai compiti del BIM Manager per il progetto sul costruito, quali:

  • l'integrazione dei dati da rilievo integrato al modello BIM del progetto;
  • la gestione dei processi e delle procedure per lo scambio delle informazioni relative al progetto; la redazione e l’implementazione del BIM Execution Plan del progetto;
  • l’assistenza alla definizione degli output di progetto specifici di ciascun gruppo di lavoro;
  • la gestione dell’integrazione delle informazioni prodotte dai gruppi di lavoro ai quali sono affidate specifiche task del progetto (architettoniche; strutturali; impiantistiche);
  • la gestione dell'interoperabilità del dato al fine di assicurare l’affidabilità e la coerenza dei flussi informativi relativi al progetto.

Il percorso ha l’obiettivo di allenare un ampio spettro di competenze manageriali e supportare la crescita professionale dei BIM Manager per l'intervento sul costruito, favorendo sia lo sviluppo delle necessarie conoscenze degli strumenti tecnici sia l'acquisizione di competenze trasversali e di abilità comportamentali necessarie alla gestione di processi produttivi complessi.

Sbocchi professionali

Grazie al supporto di oltre trenta docenti specializzati provenienti dai diversi settori del mercato edilizio e al tirocinio di 400 ore presso aziende private e enti partner il Master eBIM offre un percorso mirato a professionisti laureati in ingegneria e architettura che intendano operare presso imprese di costruzione, produttori di tecnologie per l'edilizia, pubblica amministrazione, studi di progettazione di ingegneria e architettura, sia in ambito nazionale sia internazionale.

Brochure

Inizio lezioni: Maggio 2019

Crediti CFP: 30 per ingegneri / 15 per architetti

Costi: € 5.000,00 (frontale) / € 3.000,00 (on-line)

>>> BANDO E AMMISSIONE diponibile QUI

>>> Scadenza iscrizione alla selezione  25 marzo 2019

eBIM: Existing Building Information Modeling per la gestione dell’intervento sul costruito

Le unità didattiche

  1. Il Building Information Modeling BIM per la gestione dell'intervento sul costruito: opportunità, limiti, scenari di applicazione e strumenti
    La filiera delle costruzioni entra nell’Industria 4.0. Quali opportunità offrono gli strumenti del Building Information Modeling alla competitività della filiera. Il quadro di riferimento normativo. Il quadro delle nuove professionalità e skill richiesti dal mercato. L’impatto sulla crescita di occupazione della filiera.
  2. Dal rilievo integrato del costruito al modello BIM. BIM Execution Plan e configurazione del sistema informativo per il progetto
    Dall’interoperabilità del dato alla progettazione del sistema informativo del progetto: dalle fasi di rilievo e conoscenza dell’esistente alla gestione del cantiere, al facility management. Gli strumenti per l’ingegnerizzazione di processo.
  3. I processi operativi per la gestione del costruito e gli impatti della progettazione BIM based
    Modellazione BIM: dall’authoring architettonico, allo strutturale e impiantistico.
  4. Modellazione BIM e integrazione di dati da rilievo integrato
    La progettazione integrata dell’intervento sul costruito esistente: integrazione dei dati da tecnologie di rilievo e diagnostica avanzate e ambiente BIM
  5. Il workflow del progetto sull'esistente
    Il coordinamento e la gestione del ciclo dell’intervento sul patrimonio costruito esistente
  6. BIM business value e l'industrializzazione delle fasi del processo
    Gli strumenti per la digitalizzazione e la project collaboration per il settore delle costruzioni.

PROMOTORI

  • Università degli studi di Ferrara, Dipartimento di Architettura e Laboratorio TekneHub
  • Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Ingegneria “Enzo Ferrari”
  • Università degli Studi di Parma, Dipartimento di Ingegneria e Architettura
  • HARPACEAS S.r.l.

PARTNER TECNICI

In2IT
CFR, Consorzio Futuro in Ricerca
ICMQ
GRAPHISOFT SE Italian Branch Office
POLITECNICA INGEGNERIA E ARCHITETTURA Soc. Coop.
GEIS, Geomatics Engineering Innovative Solutions Srl
Azienda Casa Emilia-Romagna (ACER) Ferrara
Azienda Casa Emilia-Romagna (ACER) Reggio Emilia

SOSTENITORI

Fassa S.r.l.
CMB, Cooperativa Muratori e Braccianti, Carpi
ACSoftware

AZIENDE SEDE DI TIROCINIO

Hanno ospitato studenti del master delle prime due edizioni:

Politecnica Ingegneria e Architettura;
Matteo Thun & Partners S.r.l.;
Open Project S.r.l.;
Berenice International Group S.r.l.;
Archliving S.r.l.;
ATI Project;
NO GAP Progetti S.r.l.;
bimO Open Innovation;
CMB Carpi;
Acegas Aps Amga;
Abacus S.r.l.;
SAB S.r.l.;
INCICO SpA;
Comune di Verona;
Comune di Ferrara;
Comune di Cento;
ACER Reggio Emilia;
ACER Ferrara;
BIM0pen Innovation.

>>> Maggiori info su www.unife.it


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su