Esempi pratici per il progetto geotecnico delle fondazioni

Il calcolo delle fondazioni

fondazioni-a-platea-1-700.jpg

Gli edifici sono un sistema armonico di elementi strutturali che concorrono a un obiettivo comune: garantire stabilità all’opera. La fondazione è certamente la componente più delicata e complessa della costruzione poiché, nel suo ruolo di trasferire i carichi dalla struttura al terreno sottostante, interagisce con elementi estremamente eterogenei ed imprevedibili. A causa della variabilità dei suoli e dell’incertezza nella stima delle loro proprietà, il dimensionamento delle fondazioni richiede elevate capacità di sintesi tra conoscenze tecniche ed esperienza. 
In primo luogo occorre fare affidamento su una profonda conoscenza delle discipline geotecniche: solo così il professionista sarà in grado di valutare soluzioni progettuali consolidate e nello stesso tempo affrontare situazioni inusuali e particolari. 
D’altra parte ogni scelta ed ogni risultato ottenuto devono essere vagliate dell’esperienza o del confronto con ciò che è stato fatto in situazioni simili (esperienza altrui) per essere considerato affidabile ed ammissibile. 

Questo focus offre un quadro sintetico delle conoscenze geotecniche necessarie a dimensionare le fondazioni e degli strumenti indispensabili per valutare l’affidabilità dei risultati ottenuti. Questi i punti che toccheremo:

Tutti gli aspetti teorici trattati sono affiancati da esempi pratici di edifici tridimensionale modellati e calcolati con i Moduli CEMENTO ARMATO e MURATURE di TRAVILOG TITANIUM.

Vai all'APPROFONDIMENTO DI LOGICAL SOFT

calcolo-fondazioni-focus-logical.JPG