Copertura a guscio e facciata tensostrutturale per la nuova Galleria espositiva del Museo Casa Enzo Ferrari di Modena

Il museo della Casa di Enzo Ferrari, recentemente aperto a Modena, è incentrato su una nuova galleria espositiva che richiama il cofano di una auto sportiva, essa è realizzata con una complessa struttura reticolare in acciaio di copertura e caratterizzata da una facciata a funi pretese.

Nel marzo 2012 è stato inaugurato a Modena il Museo della Casa di Enzo Ferrari, dedicato alla figura storica del fondatore della prestigiosa casa automobilistica e più in generale all’automobilismo modenese. Il progetto, vincitore di un concorso a inviti bandito nel 2004 ed aggiudicato allo studio di architettura londinese Future Systems, ha previsto il recupero della casa officina del padre di Enzo Ferrari dove egli nacque nel 1898, trasformata in spazio espositivo dedicato alla figura umana ed all’avventura professionale di Ferrari e la realizzazione di una nuova galleria espositiva dedicata invece propriamente alle automobili ed alla loro evoluzione. L’edificio galleria contempla anche una sala conferenze, uno spazio didattico, uno spazio proiezioni, spazi di servizio; essa è concepita architettonicamente come un unico grande ambiente espositivo che si sviluppa, tramite rampe, su due livelli: il livello del piano terra e quello del piano interrato. Al centro dello spazio espositivo si trova il crescent, ovvero una parete emiciclica dalla quale si accede ad ambienti accessori del livello interrato (sala conferenze ecc…).

Sommario tratto da Costruzioni metalliche n. 2 - 2013

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su