Aggregati per confezioni di calcestruzzi: norma su Pop Out in inchiesta pubblica

31/05/2019 1289

Il problema della reattività agli alcali di aggregati

Per valutare la potenziale reattività agli alcali di aggregati contenenti alcune forme di silice - al fine di definirne l’uso nel calcestruzzo - il Gruppo di lavoro GL 08 “Aggregati” della Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato propone il progetto UNI1606253 “Aggregati per confezioni di calcestruzzi - Parte 22: Metodologia di valutazione della potenziale reattività alcali-silice degli aggregati”.

La metodologia di prova descritta si applica ad aggregati conformi alla norma UNI EN 12620. Le necessità sentite sono una riduzione dei tempi diagnostici (ove possibile) e un miglioramento di applicabilità della norma e del processo di classificazione con riduzione degli oneri.

Sostituire la UNI 8520-22:2017

Il progetto intende sostituire la UNI 8520-22:2017, la revisione si rende necessaria per:

  • aggiornare il flusso di analisi finalizzato a ottenere diagnosi più rapide anche sulla base di esperienze di altri paesi
  • approfondire le valutazioni degli aggregati di riciclo
  • chiarire e semplificare il processo di classificazione
  • classificare gli aggregati in differenti categorie di reattività
  • inserire la possibilità di estensione della prova in malta a 28 d e 56 d
  • precisare le opzioni delle granulometrie da utilizzare nella prova in calcestruzzo
  • adeguare le frequenze delle prove di controllo.

L’inchiesta pubblica preliminare per il progetto UNI1606253 terminerà martedì 11 giugno 2019: la scheda del progetto è a disposizione sulla banca dati online (>> vai alla pagina), aperta ai vostri commenti.