Notre Dame com’era: il Senato francese decide per il restauro conservativo

Notre Dame: il Senato francesce decide per un restauro conservativo in 5 anni

notre-dame-brucia-interno-4.jpg Incendio della copertura di Notre Dame, 15 aprile 2019

Decisione del Senato francese sulle modalità di intervento di restauro, lavori in 5 anni (prima delle Olimpiadi del 2024) e sgravi fiscali per coloro che hanno fatto donazioni per la ricostruzione della cattedrale. La notizia è apparsa sui principali quotidiani francesi.

Durante la seduta del 27 maggio il Senato francese ha preso la decisione sulle modalità di intervento per il restauro della copertura e della guglia della più famosa Cattedrale di parigina. Notre Dame de Paris dovrà essere ricostruita esattamente com’era prima dell’incendio del 15 aprile che ha devastato e distrutto la copertura lignea e la guglia.

La precisazione, secondo la quale la Cattedrale deve essere ripristinata nello stato in cui si trovava prima dell'incendio, è un colpo d’arresto al concorso internazionale di architettura annunciato dal primo ministro francese Édouard Philippe nella conferenza stampa subito dopo il disastro del 15 aprile e scongiura, almeno per ora, tutte quelle fantasie delle varie Archistar (la maggior parte criticabili) che vedevano il tetto della Chiesa trasformato in Roof Garden e serre didattiche sotto vetrate colorate e guglie di cristallo.

La polemica sul restauro della cattedrale in pochi giorni aveva acceso il dibattito politico che vedeva da una parte il Presidente francese Emmanuel Macron schierato apertamente per il “restauro creativo” (“Nous devons faire une reconstruction inventive (...) une alliance de la tradition et de la modernité” - "Dobbiamo fare una ricostruzione inventiva (...) un connubio tra tradizione e modernità cit.) mentre dall’altra il Sindaco Socialista di Parigi Anne Hidalgo che sperava e si batteva per un restauro conservativo.

notredame_idea-roof_studio-nab.jpg Una serra didattica dedicata all’agricoltura urbana e all’orticoltura la proposta di Studio NAB di Nicolas Abdelkader

Restauro creativo di Notre Dame, GoArchitetc continua a promuovere il proprio concorso di idee

La splendida Cattedrale gotica, simbolo di Parigi che comunque di trasformazioni ne ha viste parecchie (una molto importante appunto la guglia disegnata da Eugène Viollet-le-Duc a metà dell’800), per ora è destinata a non cambiare, anche se sul web, in risposta alla decisione conservativa del Senato Francese, sale la polemica promossa da Joshua Sanabria CEO della piattaforma GoArchitect che continua a promuovere il proprio concorso di idee “preliminare” per la Notre Dame di domani con un premio finale di mille dollari e partecipazione gratuita.

notredame_idea-roof_nerovnyalehanneurkiss.jpg Alcune proposte "creative"

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su