Ecco le 5 proposte di FEDERBETON per la Mitigazione dei cambiamenti climatici

17/07/2019 1800

FEDERBETON.jpgOnline nella sezione Pubblicazioni il position paper di Federbeton per l’attuazione pratica dell’economia circolare, quale strumento primario per il contenimento delle emissioni di CO2.

Nel documento vengono illustrate le strategie, comprese quelle individuate a livello europeo, che i settori del cemento e del calcestruzzo e l’intera filiera delle costruzioni stanno già attuando o che si impegnano a implementare per contribuire al raggiungimento degli obiettivi dell’Accordo di Parigi (COP21).

Dall’utilizzo dei combustibili alternativi nella produzione del cemento, all’impiego di aggregati di riciclo dai rifiuti da costruzione e demolizione nel calcestruzzo, fino alla digitalizzazione dei progetti e dei processi costruttivi: sono diversi gli ambiti in cui la filiera può e vuole dare il proprio contributo.

Il percorso delle imprese verso livelli sempre crescenti di sostenibilità e circolarità, però, va sostenuto con misure concrete: nel position paper anche cinque proposte della Federazione.

Mitigazione dei cambiamenti climatici attraverso l’applicazione dei principi di economia circolare

Ecco le cinque richieste di FEDERBETON:

  • Implementazione della disciplina End of Waste
  • Sostegno ai progetti di efficienza energetica (TEE) di settore
  • Adeguamento delle normative dei cementi e apertura a leganti idraulici innovati e sperimentali
  • Strumenti di incentivazione alla realizzazione di edifici a emissioni zero
  • Incentivazione e formazione finanziata ai progettisti

Ecco il Position Paper:

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su